Come creare un giardino ecosostenibile

È facile sentirsi sopraffatti dagli enormi problemi ambientali che minacciano il nostro pianeta in questo momento. È il momento giusto per ripensare al tuo giardino in un’ottica più ecosostenibile.

Creare un giardino ecologico è più facile di quanto si possa pensare: bastano pochi semplici cambiamenti per fare una grande differenza e diminuire l'impatto del tuo giardino sull'ambiente.

Continua a leggere per sapere come realizzarlo. Avrai la possibilità di leggere consigli utili per migliorare il tuo stile di vita e allo stesso tempo aiutare il pianeta. Dalla scelta del tuo set giardino alla tipologia di piante da coltivare. Un modo nuovo di vivere gli spazi esterni della tua casa.

Piante per impollinatori

Il recente calo del numero di api e altri insetti impollinatori potrebbe avere gravi conseguenze per tutti noi perché da loro dipendono così tante colture alimentari.

Uno dei consigli più semplici su come creare un giardino ecologico, quindi, è scegliere piante amichevoli per le api e includere una varietà di diverse forme di fiori per adattarsi alle diverse abitudini alimentari: alcune api hanno lingue molto lunghe e adorano i fiori tubolari, mentre altri impollinatori preferiscono i fiori aperti.

Evita i fiori "doppi" con petali sovrapposti: a volte questi non hanno nettare o polline, ma anche quando lo fanno, i petali in più rendono difficile l'accesso agli impollinatori.

Utilizza materiali ecologici per i tuoi arredi

I mobili da giardino sono senza dubbio un elemento fondamentale per goderti appieno gli spazi esterni della tua casa. Tavoli, sedie, panchine, fontane e tanto altro ancora saranno i protagonisti insieme alle piante.

Assicurati di acquistare prodotti creati con materiali ecosostenibili o riciclati. In commercio troverai moltissimi modelli anche molto belli che non abbasseranno il valore estetico della tua abitazione.

Avrai la possibilità di unire l’utile al dilettevole, acquistando prodotti che aiutano l’ambiente.

Dai una casa alla fauna selvatica

Un giardino perfettamente curato non è molto accogliente per la fauna selvatica. Metti scatole per uccelli e pipistrelli, oppure acquista una graziosa casa per ricci.

Una siepe è molto più rispettosa della fauna selvatica in generale rispetto alle idee di recinzione del giardino o a un muro, offrendo siti di nidificazione per gli uccelli e protezione dai predatori a tutti i tipi di piccoli mammiferi.

Ma se un recinto o un muro è l'unica opzione, rivestilo con rampicanti: l'edera, ad esempio, è una ricca fonte di nettare in autunno e in inverno quando c'è poco cibo in giro.

Coltiva il tuo cibo

Se vuoi ridurre il tuo impatto ambientale oltre a tagliare le spese del supermercato, perché non trasformare una parte del tuo giardino in un orto e iniziare a coltivare la tua frutta e verdura?

I prodotti del supermercato hanno spesso passato giorni a viaggiare per centinaia di chilometri prima di raggiungere gli scaffali, ma niente batte il sapore di piselli e fagioli cotti in pochi minuti dalla raccolta.

Includi un ciliegio o un melo autoctono nei tuoi piani di coltivazione, se lo spazio lo consente. Ti garantiranno moltissimi frutti molto gustosi.

Elimina l’utilizzo di sostanze chimiche

Molti giardinieri ora scelgono di non usare insetticidi e pesticidi chimici in giardino quando ci sono alternative naturali.

La mosca verde può essere eliminata dalle piante con un getto d'acqua da un tubo, i bruchi possono essere raccolti a mano (o, meglio ancora, coprire le piante con un vello da giardino all'inizio della stagione), le lumache possono essere tenute sotto controllo con piccoli piatti di birra posizionata vicino a piante vulnerabili – e se incoraggi i ricci nel tuo giardino, scoprirai presto che la popolazione di lumache diminuisce significativamente comunque.

Insomma, basta un po’ di inventiva per eliminare l’utilizzo di sostanza chimiche che inquinano l’ambiente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi