Osteoartrite nei cani: una condizione dolorosa e invalidante. Ecco come riconoscerla ed intervenire

Chiunque ha un animale domestico sa, che sebbene gli manchi la parola, sono bravissimi ad esprimersi in mille altri modi, e l’occhio attento e vigile di ogni bravo padroncino non può sfuggire ai primi segnali di dolore del proprio pelosetto. Un cane o un gatto che soffre comunicherà attraverso il linguaggio del corpo.

Il segreto è conoscere i comuni segni premonitori del dolore, infatti prima riesci a riconoscere il dolore, prima sarai in grado di gestirne la condizione sottostante. I nostri animali domestici non devono soffrire in silenzio.    

Dietro il dolore c'è sempre una condizione medica che aspetta di essere gestita. Come genitore del tuo amico a quattro zampe, è tuo compito riconoscere i segnali e farli presenti al veterinario.

Tra le patologie più comuni causa di forti dolori e repentini cambiamenti nel carattere e nell’affabilità del nostro Fido c’è l’osteoartrite. Essa colpisce indifferentemente cani e gatti e ci sono alcune accortezze nella quotidianità che permettono di prevenirla o ritardarla – qualora ci fosse una predisposizione genetica su cui non si può intervenire. Ad esempio essere in sovrappeso e obesi aumenta il rischio di artrite di un cane e artrosi gatto, che porta a dolori articolari. L’assunzione di alcuni integratori articolari specifici, come la glucosamina, possono alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione, ma questi, così come tutti i farmaci per dolori articolari del cane, vanno sempre fatti prescrivere da un veterinario.

Come capire se il tuo cane soffre: ecco i segnali importanti da notare

 

Incessante ansimare pesante

I cani normalmente ansimano quando si sentono eccitati o cercano di rinfrescarsi dopo l'esercizio. Tuttavia, il respiro affannoso o accelerato senza alcun motivo apparente dovrebbe essere motivo di preoccupazione. Cerca di calmare il tuo cane. Se il respiro affannoso non si ferma, portalo immediatamente dal veterinario.

 

Episodi di aggressione

Se il cane ha un repentino cambiamento nel carattere, continui attacchi di scontrosità, irritabilità, inizia a ringhiare e mordere quando ti avvicini eccessivamente, sono tutti segnali che possono indicare una condizione dolorosa. Gli animali reagiscono in questo modo per proteggere la parte del corpo interessata ed evitare ulteriori disagi.

 

Cambiamenti nella postura

Uno dei segni di dolore di un cane è il cambiamento posturale. Se vivi a stretto contatto con il tuo cane, dovresti avere familiarità con la sua solita postura del corpo. Presta soprattutto attenzione alla posizione della sua coda, un’appendice nascosta indica disagio.

 

Perdita di appetito

Come gli esseri umani, un cane che soffre perderà interesse per il cibo. Ciò è particolarmente vero se il tuo cane ama il suo cibo e mostra eccitazione durante i pasti. L'anoressia si verifica per molte ragioni. Il tuo cane potrebbe essere stressato. Potrebbe anche derivare da una malattia dentale, displasia dell'anca o artrite.

 

Toelettatura e leccate costanti

Ti capita spesso di sorprendere il tuo cane a leccarsi ossessivamente una parte specifica del corpo, forse la zampa o l'articolazione? Gli animali domestici cercano di alleviare il dolore leccando.

 

Irrequietezza

Se il tuo cane si sposta da una parte all'altra, si sdraia, si alza, si sdraia e si rialza, cammina in cerchio, insomma mostra irrequietezza, questa è una chiara manifestazione del dolore. Gli animali con osteoartrite sono spesso irrequieti di notte.

 

Gonfiore in una certa area

Esamina le gambe del tuo cane. Hanno lo stesso aspetto? O una gamba sembra più grande dell'altra? Se una gamba è più grande, può spostarla liberamente? A parte il gonfiore, riesci a sentire l'osso rotto o i rumori come cigolii mentre lo solleva? Questi sono segni di artrite.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi