Diminuzione globuli bianchi: cause e possibili rimedi

I globuli bianchi sono le cellule del sangue deputate alla difesa dell’organismo contro attacchi di microorganismi ostili come virus, batteri, funghi e parassiti, e da corpi estranei che possono penetrare al suo interno a causa di traumi o incidenti. La quantita’ normale di globuli bianchi nel sangue dovrebbe essere attorno alle 7000 unità per millilitro di sangue, ma se questo valore dovesse essere di molto inferiore ecco che ci troveremmo in presenza della cosiddetta leucopenia, termine medico che indica la diminuzione dei globuli bianchi.

Alla base di questa disfunzione nel principale meccanismo di difesa del nostro corpo possono esserci diverse cause:

Malattie del midollo osseo come forme tumorali, leucemie, anemie; Infiammazioni acute o croniche, come l’artrite reumatoide o il lupus; Infezioni batteriche o fungine; Infezioni virali che possono compromettere temporaneamente le funzioni del midollo osseo, come nei casi di meningite; Malattie autoimmuni del midollo osseo come la sclerosi; Sindromi di deficienza del sistema immunitario, come l’HIV.

Il primo passo fondamentale da seguire nel caso in cui ci si rendesse conto di avere una carenza di globuli bianchi è quello di consultare il proprio medico: non bisogna improvvisare con i possibili rimedi perché una diminuzione dei globuli bianchi è solitamente sintomo di un’infezione più o meno grave in corso.

Il medico indicherà quindi quali saranno gli esami specifici per definire in modo specifico la causa di questa disfunzione e poter stabilire quale può essere la cura più idonea, a seconda dell’analisi approfondita del valore dei globuli bianchi.

Via | Medicina360

Foto | Flickr

Diminuzione globuli bianchi: cause e possibili rimedi é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 21:06 di lunedì 29 aprile 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


leggi tutto