Un bicchiere al giorno..

Un bicchiere al giorno..

Viverenews

Un bicchiere al giorno..E’ risaputo che per star bene e in salute bisognerebbe limitare (se non addirittura eliminare) bevande alcoliche e gassate dalla propria alimentazione. Ma un’eccezione in tal senso è data dal vino rosso.

Il vino rosso infatti, se bevuto con moderazione, si è mostrato in grado di apportare diversi benefici al nostro organismo soprattutto a livello dell’apparato cardiovascolare.

Le prime dimostrazioni in tal senso derivano dal cosiddetto “paradosso francese”: ci si chiedeva come mai infatti un popolo la cui dieta era costituita prevalentemente da grassi animali come formaggi e carni rosse, non fosse caratterizzato da un’elevata incidenza di malattie cardiovascolari come invece accadeva per popolazioni come quella tedesca o americana. Partirono così diversi studi volti a scoprire quale fosse questo fattore protettivo che allontanava i francesi dal rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, e dopo diverse ricerche si scoprì che il protettore della patria altro non era che quel buon bicchiere di vino rosso con cui i francesi erano soliti accompagnare i loro pasti.

Diversi studi nel corso degli anni hanno poi dimostrato che il vino rosso è in grado di ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari come ictus, malattie dei vasi, colesterolo, infarti, ma anche malattie degenerative come tumori e Alzheimer.

Ma cosa rende il vino così salutare? Il vino rosso contiene una serie di sostanze benefiche definite polifenoli, dalle spiccate proprietà antiossidanti. I polifenoli del vino rosso infatti sono in grado di proteggere gli acidi grassi polinsaturi (omega 3 e omega 6) che circolano nel nostro sangue, dalla degradazione in questo modo quindi si esercita un’azione antinfiammatoria indiretta oltre che cardioprotettiva, in quanto omega 3 e omega 6 sono sostanze protettive e benefiche per il nostro organismo.  Inoltre l’azione antiossidante dei polifenoli garantisce una riduzione dell’attività radicalica la quale è alla base di numerose patologie anche gravi.

Un importante ricerca dell’università di Siena ha invece dimostrato che i polifenoli del vino rosso sono anche  in grado di svolgere un’azione protettiva nei confronti della mucosa gastrica riducendo il rischio di sviluppare malattie come gastriti e ulcere.

Quindi il vino rosso è davvero una bevanda a cui non bisognerebbe rinunciare. Ma quali sono i quantitativi adatti? Si consiglia un bicchiere di vino rosso al giorno per le donne e due per gli uomini, in questo modo secondo il parere dei ricercatori è possibile ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari fino al 44% e fino al 22% il rischio per le malattie tumorali.

Ma il vino è comunque una bevanda alcolica, è importante non abusarne! Infatti, superati i quantitativi consigliati, gli effetti negativi dell’etanolo tendono a superare quelli positivi dei polifenoli con i conseguenti rischi che ne derivano.

E allora brindiamo alla salute  con un bel bicchiere di vino rosso!

Patrizia Lamberti

Related posts

  • IL VINO FA BUON SANGUE
  • Avocado, frutto prodigioso
  • Le calorie dell’alcool
  • Il vino rosso utile contro il cancro
  • Vinoterapia: dalla vite una migliore qualità della vita

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Un bicchiere al giorno..

Argomenti trattati: 333 | Il Benessere in primo piano: salute, crescita personale, spiritualità. Ambiente, Alimentazione e Rimedi Naturali.
Altre informazioni inerenti Un bicchiere al giorno..:

admin

Viverenews
Uno Strumento Per Vivere Bene

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi