Spray per non russare, ecco i migliori

Spray per non russare: funzionano davvero?

La roncopatia, ovvero la tendenza a russare durante il sonno, è un problema che accomuna un numero molto alto di persone, un problema che – come i “partner” ben sapranno – non riguarda solamente coloro che russano, ma anche chi dorme accanto a loro!

 

Ma come fare a smettere di russare?

Fortunatamente esistono diversi metodi per riuscire a risolvere questo problema, e se anche voi ne soffrite, non posso che consigliarvi di correre ai ripari, non solo per salvaguardare la quiete familiare (trascorrere notti insonni a causa del continuo rumore non è affatto piacevole), ma anche e soprattutto per una questione di salute.

Perché si russa? 

Il continuo “russare” può essere segnale di problemi gravi, e nei casi più seri potrebbe addirittura provocare problemi alla salute, a causa di una insufficiente ossigenazione del sangue provocata dalle possibili apnee notturne.

 

Quali sono i rimedi per chi russa?

Insomma, cercare una soluzione per questo problema è assolutamente importante. Prima di acquistare costosi cuscini, farmaci e cerotti di vario genere, il consiglio che è quello di consultare un medico, che saprà indicarvi quale sia l’esatta origine del vostro problema. Se ad esempio siete in sovrappeso, sarebbe utile perdere i chili di troppo. Prima di andare a dormire non abbuffatevi, non consumate alcool e non bevete tisane calmanti e camomille, che rischierebbero di rilassare i muscoli della gola favorendo una respirazione pesante, che vi porterà inevitabilmente a russare. Detto ciò, esistono in commercio degli spray molto utili che potranno essere utilizzati previo consiglio del medico.

Gli spray per non russare

I migliori spray sono quelli naturali, a base di olii essenziali. In base alla tipologia, essi andrebbero spruzzati nelle narici oppure nella gola durante una forte inspirazione, naturalmente prima di andare a dormire. Grazie a questo metodo, si provocherebbe un aumento del tono dei tessuti molli dell’orofaringe, e si potrebbe ridurre sensibilmente il problema.

Come immaginerete, questo rimedio non cura fino in fondo il problema, ma ne previene soltanto i sintomi. Per questa ragione vi invito nuovamente a consultare il medico curante, per riuscire a risolvere la questione una volta per tutte.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi