Sindrome premestruale, cosa sapere e rimedi semplici

Sindrome premestruale, cosa sapere e rimedi semplici

Per tutte le donne il periodo più duro del mese è sicuramente quello che precede l’arrivo delle mestruazioni. Tanti i fattori fisiologici ed ormonali che contribuiscono a far sì che ogni donna, nei giorni antecedenti le mestruazioni, abbiano fastidiosi sintomi.

Col tempo, è stato dato un nome a questa serie di disturbi che precedono il ciclo nelle donne, ovvero si tratta di una vera e propria sindrome premestruale. Con questa dicitura si intendono tutta una serie di alterazioni biologiche e psicologiche che hanno luogo nell’organismo femminile ogni mese. Si tratta comunque di una serie di sintomi soggettivi e che dunque variano da persona a persona.

Sindrome premestruale, cosa sapere e rimedi semplici

Secondo alcuni dati raccolti di recente, sembra che ben l’80% delle donne soffra alcuni tipici sintomi che precedono la mestruazione: chiaramente è importante individuare attentamente il nesso tra sintomatologia e quella che è l’effettiva sindrome, in maniera tale da affrontarla al meglio, anche con una terapia opportuna o utilizzando degli integratori.

La sindrome premestruale può essere particolarmente fastidiosa per le donne poiché pone delle importante limitazioni alle attività quotidiane e lavorative. Si tratta comunque di una serie di sintomi che variano da persona a persona ma che hanno in comune la tempistica: infatti si parla di sintomi manifesti dai 7 ai 10 giorni prima dell’inizio del flusso.

Tra i sintomi più diffusi troviamo la tensione delle mammelle e il gonfiore a livello addominale, fino ad arrivare all’edema e ad una certa instabilità nel comportamento che può creare seri problemi sociali. Inoltre, si alternano periodi in cui i dolori risultano maggiormente amplificati ed altri di benessere quasi pieno.

Questo tipo di sindrome è abbastanza diffusa nell’arco dell’età riproduttiva della donna: particolarmente marcati saranno i sintomi nelle donne di età avanzata e in donne che non hanno mai utilizzato contraccettivi orali.

Svariate sono le cause che portano a questa serie di sintomi che precedono le mestruazioni nelle donne. Infatti oltre a delle cause puramente ormonali, vi è anche un alterato ricambio idro-salino, legato all’eccesso o difetto di alcuni ormoni (antidiuretici).

A questo si aggiungono una serie di fattori che può favorire la comparsa di sintomi, tra cui la carenza di vitamina B6, ma anche ipoglicemia, oltre al deficit di prostaglandine E1.

Un utile rimedio per limitare i sintomi della sindrome premestruale e migliorare la qualità delle vita delle donne nei giorni antecedenti il ciclo mestruale, è quello fornito dagli integratori Kilocal con due capsule, una per il giorno e una per la notte. Per migliorare i sintomi, è consigliato l’uso di queste sostanze poiché ricche di molecole naturali derivate da esemplari di vegetali come Magnolia officinalis, Melissa officinalis, ma anche isoflavoni e peptidi da proteine del latte.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi