Scarsa igiene orale: cosa comporta?

Una scarsa igiene orale è una delle principali cause delle patologie e disturbi che colpiscono il cavo orale e può avere delle conseguenze molto gravi per la salute generale. Una pulizia dei denti scarsa o svolta in un modo scorretto, può provocare l’insorgenza di patologie dentarie, infiammazioni delle gengive o della lingua.

L’igiene orale ricopre un ruolo fondamentale per la salute generale di grandi e piccini, per questo motivo sin da piccoli è importante sapere come effettuare una pulizia orale nel modo corretto.

Tra le principali patologie che sono strettamente legati alla scarsa igiene orale troviamo le comuni carie, la gengivite, l’alitosi e anche la lingua scrotale. All’interno di questo articolo vedremo nel dettaglio quali sono le conseguenze di una scarsa igiene orale, con un approfondimento della lingua scrotale che può aiutare a riconoscere immediatamente i sintomi e trovare dei rimedi per la lingua scrotale adatti.

Le conseguenze della scarsa igiene orale

Come anticipato, la bocca rappresenta la parte del corpo umano che viene maggiormente a contatto con germi e batteri di ogni tipo. Quando i batteri presenti nella bocca non sono rimossi nel modo corretto, attraverso una pulizia orale completa, questi possono provocare conseguenze più o meno gravi.

Tra le problematiche più comuni correlate alla scarsa igiene orale troviamo le carie, che insorgono quando i denti vengono puliti troppo poco o male, ma anche quando l’alimentazione quotidiana è ricca di zuccheri.

Il consiglio degli esperti è di spazzolare bene i denti almeno due volte al giorno e, quando possibile, dopo ogni pasto.

Malattie del cavo orale come gengivite e parodontite sono molto comuni quando i batteri persistono all’interno della bocca. Il tartaro che si forma intorno ai denti è pieno di particelle di cibo e batteri che irritano le gengive e provocano la gengivite. Se questa non viene curata per tempo, si trasforma in parodontite.

L’alitosi è un’altra problematica molto presente in situazioni di scarsa igiene orale e nella maggior parte dei casi è provocata dai gas rilasciati dai batteri presenti all’interno della bocca. Questa condizione patologica peggiora se si tende a mangiare alimenti forti come caffè, cipolle e aglio, ma può insorgere anche a causa di un’infezione sinusale o bronchiale.

Infine, la scarsa igiene orale può portare anche all’insorgenza di fessure sulla lingua e all’insorgenza della lingua scrotale, una condizione patologica che provoca delle fessure sulla superficie della lingua.

Quali sono i principali sintomi della lingua fessurata

La lingua scrotale, nella maggior parte dei casi, rappresenta una condizione patologica benigna e molto spesso ereditaria, che tende a insorgere più comunemente su individui di sesso maschile piuttosto che sulle donne.

I sintomi della lingua spaccata sono, in genere:

●     Comparsa di solchi e scalanature;

●     Bocca secca;

●     Alterazione dei gusti;

●     Sapore amaro in bocca;

●     Presenza di fessure sul dorso e sui lati della lingua;

●     Alterazione nel colore della lingua;

●     Dolore;

●     Gonfiore della lingua;

●     Alitosi;

●     Lesioni di vario genere.

È bene precisare che, in alcuni casi, la lingua spaccata può presentarsi in maniera completamente asintomatica e senza creare particolari disagi. In altri casi, invece, può provocare l’insorgenza della stomatite (infiammazione della mucosa orale).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi