Punti neri, scopriamo le cause e i rimedi per eliminarli

Per liberarsi dei punti neri è essenziale affidarsi a una buona detersione, e procedere con operazioni quali esfoliazione, purificazione e idratazione

Tipica impurità cutanea delle zone più ricche di ghiandole sebacee, i punti neri si formano a causa di squilibri ormonali e di una predisposizione genetica personale, ma non solo.

Presenti soprattutto su fronte, naso e mento, i punti neri di fatto sono la conseguenza di accumuli di sebo e cheratina, che si depositano nei follicoli piliferi sino a occluderli. Il colore nero si evidenzia quando questi cumuli di sostanze si ossidano, venendo a contatto con l’aria.

I punti neri possono anche essere la conseguenza:

  • di una rimozione poco accurata del make up, che lascia impurità sul viso;
  • di un uso eccessivo di prodotti grassi nella beauty routine quotidiana;
  • dell’esposizione al sole senza preoccuparsi di utilizzare l’adeguata protezione;
  • dell’uso eccessivo di prodotti comedogeni per eliminare il trucco;
  • dello smog e dell’inquinamento presente nell’aria.

Per  avere informazioni più dettagliate su questa imbarazzante presenza, può essere utile scorrere le indicazioni disponibili al link garnier.it/punti-neri, che ci permettono di raccogliere consigli e tutta una serie di notizie sui migliori ingredienti da utilizzarsi per la cura dei punti neri.

 

Come liberarsi dei punti neri: i rimedi

Il metodo più efficace per garantirsi una pelle pura, e libera dai punti neri, è quello di assicurarsi un’adeguata beauty routine giornaliera, da praticare la sera prima di addormentarsi e la mattina al risveglio.

Se la sera è estremamente importante detergere accuratamente la pelle, per eliminare anche le più esigue tracce di make up, la mattina la pelle deve essere pulita per rimuovere le impurità accumulate durante la notte.

Per trattare adeguatamente i punti neri gli esperti consigliano l’uso di alcuni ingredienti quali l’argilla, l’acido salicilico, il carbone vegetale e l’estratto di mirtillo di cui sono composti i prodotti cosmetici, utili per prevenire ed eliminare questa spiacevole presenza.

 

I gesti della beauty routine per prevenire ed eliminare i punti neri

Un’adeguata skincare quotidiana consente di prevenire, limitare la presenza di punti neri e frenarne la ricomparsa.

Si parte dalla detersione quotidiana, utilizzando prodotti non troppo aggressivi, capaci di normalizzare la produzione di sebo e liberare la pelle dalle impurità.

Immancabile la corretta rimozione del make up, da praticare con rigore la sera, prima di coricarsi, valutando di utilizzare anche un solo prodotto come l’acqua micellare, che ci permette di struccare la pelle e purificarla al tempo stesso senza doverla risciacquare.

Per liberare la pelle dalle impurità accumulatesi è bene procedere con un regolare processo di esfoliazione, da praticare una o due volte la settimana. Solo così si potranno eliminare le cellule morte e purificare i pori.

Garantirsi una pelle libera dalle impurità può non essere così difficile, grazie soprattutto all’azione combinata purificazione + idratazione. Un paio di volte la settimana è importante usare una maschera in grado di pulire la pelle in profondità, regalando al tempo stesso tutte le sostanze nutrienti di cui l’epidermide ha realmente bisogno.

Interessante la proposta della maschera purificante in tessuto a base di carbone vegetale, impreziosita dalla presenza di tè nero e acido ialuronico, che svolge un’intensa azione riequilibrante.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi