[Posta l’impasto] I biscotti genovesi di Agnese

prozis amminoacidi

Un’altra ricetta di biscotti a pasta madre, questa volta dalla nostra Agnese… ecco a voi i fragranti e croccanti “bescheutti da salûte”.La mia passione per la pasta madre e i suoi utilizzi è nata diverso tempo fa ma è solo attraverso vostra conoscenza che questa mia passione ha …

Portiamo in evidenza questo articolo da:

Comunità del Cibo Pasta Madre:

[Posta l’impasto] I biscotti genovesi di Agnese

Un’altra ricetta di biscotti a pasta madre, questa volta dalla nostra Agnese… ecco a voi i fragranti e croccanti “bescheutti da salûte“.

La mia passione per la pasta madre e i suoi utilizzi è nata diverso tempo fa ma è solo attraverso vostra conoscenza che questa mia passione ha potuto trovare il suo sbocco felice e, sull’entusiasmo che ne è scaturito ecco la mia versione con utilizzo di pasta madre di una ricetta per produrre i fantastici biscotti da colazione che a Genova sono un prodotto tipico e molto conosciuto. Assomigliano alle fette biscottate ma secondo me sono molto più buoni!!

Ingredienti:

250 g di pasta madre ben attiva
250 g di farina “forte”
100 g di zucchero
100 g di burro
1 uovo
100 ml latte circa

Alla sera, intorno alle 19, impasto gli ingredienti con il seguente ordine: aggiungo alla pasta madre circa 70 ml di latte e l’uovo e mescolo bene. Aggiungo anche la farina, lo zucchero e alla fine il burro morbidissimo. La quantità del latte varia leggermente in ragione della consistenza della pasta madre e del grado di umidità della farina quindi suggerisco di aggiungerlo poco alla volta, guardando la consistenza della pasta, che non deve essere dura ma neanche troppo morbida, altrimenti la sua manipolazione diventa difficile.
Io inizio l’impasto in una ciotola e, quando la pasta è ben formata continuo a lavorarla (10 – 15 minuti) sulla spianatoia finchè la sua consistenza non è liscia e setosa.
Metto a riposare in una ciotola coperta fino al mattino alle 8, quindi formo 4 bei filoni e li metto a lievitare in forno spento con un pentolino d’acqua calda. Dopo 4/5 ore devono essere raddoppiati di volume. Li cuocio a forno caldo a 200°C per 10 minuti poi abbasso a 180°C e li lascio fino a doratura (15 min circa) sempre con il pentolino d’acqua.
Li sforno, li lascio raffreddare e li taglio a fette un po’ oblique, quindi metto le fette a tostare in forno ventilato a 200°C e le giro una volta.
Li lascio completamente raffreddare e li chiudo in scatole di metallo: si conservano per parecchio tempo se non li mangiate tutti subito!

Per questa news ringraziamo:

Comunità del Cibo Pasta Madre

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

[Posta l’impasto] I biscotti genovesi di Agnese

[Posta l’impasto] I biscotti genovesi di Agnese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi