Non solo sul pane… apriti sesamo!

Articolo completo

Dalle Indie Orientali arrivano sulle nostre tavole dei piccoli semi che racchiudono un grande sapore: è il sesamo! Che sia essiccato o tostato, che sia nero, rosso o bianco: qualsiasi sia la varietà, il sesamo viene consumato per lo più con il pane. Eppure, per le sue proprietà benefiche sarebbe un alimento da introdurre regolarmente in una dieta varia.

Il sesamo è innanzitutto molto nutriente ed energetico per l’alto contenuto di proteine (20%), carboidrati (20%) e grassi buoni (50%), cioè gli acidi grassi polinsaturi omega-3 che sono fondamentali per la salute del nostro sistema nervoso. I semi di sesamo sono salutari non solo per il cervello ma anche per le ossa perché, come la maggior parte dei semi oleosi, per esempio quelli di lino, contengono molto calcio, e quindi sono un ottimo sostituto dei latticini, e vitamina B6, importante per il metabolismo delle proteine alimentari. Il sesamo si differenzia dagli altri semi oleosi sia per la maggior presenza di sali minerali (fosforo, magnesio, potassio, selenio, zinco) sia per il contenuto di tre antiossidanti specifici di questi semi: sesamolo, sesamina e sesamolina che esprimono il loro potere di regolare il livello di colesterolo soprattutto nei semi poco tostati. Inoltre il sesamo è privo di glutine, quindi è perfetto per chi soffre di celiachia.

Non solo sul pane, ci sono altri modi per consumare il sesamo. Nell’Estremo Oriente il sesamo è impiegato nella preparazione del  gomasio, un condimento che sfrutta appieno il sapore naturale del sesamo per porsi come una valida alternativa al sale. In Sicilia, invece, il sesamo, detto cimino, è l’ingrediente principale di un torrone tipico chiamato giurgiulena. Il sesamo può essere impiegato per preparare una panatura leggera e molto saporita per carni bianche e verdure di stagione ed è ottimo aggiunto nelle insalate o a fine cottura nelle vellutate e nelle minestre. I semi di sesamo trovano il loro posto anche a colazione e negli spuntini se aggiunti nello yogurt. Un ultimo suggerimento: provateli nella ricetta della frittata di ceci e carote.

 Laura Cortivo

Non solo sul pane… apriti sesamo!

Related posts

  • L’importanza delle fibre nell’alimentazione quotidiana
  • Grano Saraceno : Un vero amico per la salute
  • Una dieta detox
  • Aumenta celiachia, ma diagnosi sono 22% casi stimati
  • Micoterapia, i funghi per curare colesterolo e pressione alta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi