Menta: proprietà e usi di una pianta storica

Menta: proprietà e usi di una pianta storica

Viverenews

mentaLa menta (Mentha x piperita L.) è una pianta perenne, appartenente alla famiglia delle Labiate, molto diffusa in Italia e nel resto d’Europa. Deve il suo nome ad un antica leggenda romana secondo cui Proserpina, dea dell’Ade, dopo aver sorpreso suo marito Plutone lasciarsi andare in dolci effusioni con la giovane Menthes, presa dall’ira trasformò la fanciulla in una pianta, quella che oggi conosciamo come Menta.

Leggenda a parte, la menta è una delle piante più note e utilizzate dal punto di vista erboristico e culinario, della quale esistono numerose varietà differenti, le più comuni sono: la piperita, l’acquatica e la romana. Si tratta di una pianta molto resistente anche ai climi più rigidi, di cui si utilizzano le foglie ricche di olio essenziale (che ha come costituente principale il mentolo), tannini, flavonoidi (tra cui eriocitroside e apigenina), triterpeni e sostanze amare, ma ci sono anche molti minerali tra cui potassio, rame, magnesio, manganese, fosforo, alcune vitamine del gruppo B e diversi amminoacidi tra cui leucina,  glicina e valina.

Dal punto di vista terapeutico è una pianta che viene utilizzata tradizionalmente come spasmolitico, analgesico e carminativo.

Si tratta di una pianta che si è rivelata infatti molto efficace per tutti quei disturbi che coinvolgono l’apparato gastrointestinale: sotto forma di taglio tisana, magari associata ad altre piante sinergiche come camomilla e melissa, la menta si è rivelata un efficace carminativo, digestivo e antinausea.

Esistono numerose evidenze scientifiche circa l’azione della menta nei confronti della sindrome da colon irritabile.

L’olio essenziale di menta invece si è rivelato un efficace antiinfiammatorio delle vie aeree superiori, se vaporizzato o diffuso nell’ambiente; inoltre l’infuso si menta ha mostrato una valida efficacia contro la tosse.

La menta può essere utilizzata anche per via esterna: è un comune costituente di molti prodotti per l’igiene orale grazie alle sue proprietà rinfrescanti, antibatteriche e alla sua capacità di contrastare l’alitosi; inoltre è un costituente di diverse creme e pomate ad uso topico dall’azione analgesica, antipruriginosa e rinfrescante. Massaggi con olio essenziale di menta svolgono una valida azione antireumatica e antidolorifica.

La menta è una pianta piuttosto sicura, facilmente reperibile in erboristeria, sconsigliata però a soggetti affetti da ulcere gastro – duodenali, ernie iatali, calcoli biliari e reflusso gastro – esofageo. L’uso in gravidanza e in età pediatrica deve essere strettamente raccomandato dal medico.

Patrizia Lamberti

Related posts

  • Via le rughe con gli oli essenziali!
  • Belli con l’olio di mandorle dolci
  • Menta – Un aiuto per la respirazione e digestione
  • Lavanda: proprieta’ benefiche e i mille utilizzi per la salute e la bellezza
  • Il Tea Tree Oil: un olio veramente “essenziale”

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Menta: proprietà e usi di una pianta storica

Argomenti trattati: 333 | Il Benessere in primo piano: salute, crescita personale, spiritualità. Ambiente, Alimentazione e Rimedi Naturali.
Altre informazioni inerenti Menta: proprietà e usi di una pianta storica:

admin

Viverenews
Uno Strumento Per Vivere Bene

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi