L’olio essenziale di Ginepro: proprietà e utilizzo

fonte

L’olio essenziale di Ginepro: proprietà e utilizzoL’olio essenziale di Ginepro si ricava dalle bacche del Juniperus communis, albero sempreverde che può raggiungere anche i sei metri di altezza; è un liquido giallino, dall’odore legnoso tendente al dolce, ricco di idrocarburi come l’alfa – pinene, il limonene e il terpinene, ma anche alcoli come il geraniolo e cumarine.

E’ un olio dalle spiccate proprietà antinfiammatorie, può infatti essere utilizzato per massaggi contro i dolori osteoarticolari, contusioni, mal di testa ma anche in caso di mal di denti; pare sia inoltre un olio ideale per le problematiche della pelle come dermatiti, eczemi, acne e seborrea.

E’ inoltre un importante antibatterico e antisettico, ideale per affezioni delle vie respiratorie quali tosse, muco, raffreddore e rinite, può infatti essere diffuso nell’ambiente utilizzando un diffusore per oli essenziali: respirarne l’essenza aiuta a liberare le vie respiratorie e favorire il processo di guarigione.

La diffusione dell’olio essenziale nell’ambiente aiuta inoltre a distendere il sistema nervoso, svolge un’azione riequilibrante del sistema nervoso e sedativa.

I principi attivi contenuti nell’olio essenziale di Ginepro svolgono un’azione anticellulite e coadiuvante del microcircolo molto valida: diluire poche gocce di olio essenziale in olio vegetale (olio di mandorle, olio di jojoba) ed effettuare un massaggio tutte le sere con movimenti circolari dalle caviglie fino ai glutei, aiuta a ridurre gli inestetismi della cellulite e a favorire il drenaggio e la circolazione venosa.

L’azione sul microcircolo lo rende perfetto anche per alleviare i disturbi connessi alla comparsa delle emorroidi  facendo delle toccature nelle aree interessate.

Può essere anche utilizzato in caso di cistite per fare degli sciacqui dalla valida azione antibatterica e antisettica delle vie urinarie; è perfetto anche  per fare dei bagni rilassanti, tonificanti e anticellulite aggiungendo 10-12 gocce nell’acqua della vasca da bagno.

L’olio essenziale di bacche di ginepro è un olio sicuro, non va però utilizzato mai puro sulla pelle ma sempre diluito in olio vegetale (questa regola vale per tutti gli oli essenziali). Prima di utilizzarlo su aree più estese conviene fare prove su piccole aree della nostra pelle per valutare l’eventuale comparsa di allergie e arrossamenti. Evitare l’uso in gravidanza, allattamento e nei bambini se non sotto stretto consiglio medico.

L’olio essenziale di Ginepro può essere acquistato in erboristeria, è importante però assicurarsi che si tratti di olio essenziale di puro ginepro in quanto si tratta di un prodotto che può essere facilmente adulterato o diluito con altri oli meno pregiati.

I consigli dispensati NON SONO IN ALCUN MODO DA RITENERSI DI VALORE MEDICO/PRESCRITTIVO. Le informazioni fornite sono a scopo puramente divulgativo e informativo, pertanto non intendono in alcun modo sostituirsi a consigli medici. In presenza di patologie occorre sempre consultare il proprio medico.

Patrizia Lamberti

Related posts

  • Come aprire o gestire un’erboristeria
  • Lavanda : una pianta miracolosa
  • Piante medicinali a tutela della salute
  • Estratti Vegetali
  • Spagiria – Separare e ricongiungere

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: 333 | Ricette Vegetariane | Ricette Biologiche | Salute | Wellness | Naturopatia | Fitoterapia | Rimedi Naturali | Medicina Naturale | Olistica | Vivere Bene | Benessere | Diete | Nutrizione
Altre informazioni inerenti L’olio essenziale di Ginepro: proprietà e utilizzo: , admin, , Viverenews, Uno Strumento Per Vivere Bene

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi