La crioterapia per gli sportivi

La crioterapia per gli sportivi

 

Tutti gli sportivi curano con particolare attenzione tutti quelli  i dettagli che possono migliorare la prestazione, da la scarpa giusta per il calciatore fino all’abbigliamento mountain bike per il ciclista e in questa ricerca della perfezione sta avendo una grande importanza l’utilizzo della crioterapia.

L’obiettivo della crioterapia è quello di sfruttare al massimo le basse temperatura, che possono arrivare fino ad un massimo di 170 gradi sotto lo zero per cercare di rilassare il muscolo in modo da ridurre al minimo i tempi di recupero obbligatori quando si ha un infortunio, visto che l’effetto del freddo sul corpo  ha la funzione di antinfiammatorio.

Tipologie di crioterapia

Le terapia del freddo può essere applicata in diverse modalità e prevede l’uso di apparecchiature speciale ed è per questo che ci si rivolge sempre a centri specializzati nella riabilitazione.

Criosauna

Una delle pratiche più usate è quella della criosauna, dove l’atleta viene inserito in una speciale cabina dove l’azoto liquido viene vaporizzato raggiungendo delle temperature che vanno dai  120 ai 170 gradi sottozero.

Il trattamento ha una durata  massima di 3 minuti durante i quali i muscoli di tutto il corpo vengono raffreddati e rassodati portando numerosi benefici in fase di recupero.

Il trattamento solitamente viene fatto  su 10 sedute e il costo di ogni seduta varia dai 15 ai 20 euro.

Crioterapia con aria

In questa tipologia di crioterapia una speciale attrezzatura produce un getto d’aria fredda con un temperatura che va dagli 0 ai -30 gradi.

Il getto d’aria fredda viene indirizzato sulla parte  che va curata per circa 10 minuti e viene usata soprattutto per quel che riguarda dolori infiammatori e contratture muscolari.

Il numero di sedute in questo caso è variabile, infatti dipende dalla gravità dell’infortunio e il costo di ognuna di esse varia dai 10 ai 15 euro.

Crioterapia per immersione

Il corpo dell’atleta viene inserito in delle vasche piene di ghiaccio ad una temperatura che va dai -5 a -10 gradi e viene usato soprattutto per gli sport di contatto come calcio, rugby e football visto che serve per curare gli indolenzimenti e i dolori muscolari.

Il procedimento prevede che l’atleta sia immerso per un minuto per poi uscire dall’acqua per due minuti, continuando poi questo processo per almeno 6 volte.

Queste sedute vengono fatte esclusivamente da atleti professionisti, spesso all’interno dello spogliatoio al termine degli allenamenti.

Crioultrasuoni

In questa particolare terapia entrano in gioco anche gli ultrasuoni, infatti questa viene praticata attraverso uno strumento che raffredda la testa dell’ ultrasuono , che viene applicata per circa 15 minuti ed è adatta per le contratture e i gonfiori.

Il numero delle sedute richieste è minimo 10 al costo di 25 euro l’una.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi