La cistite, nemica delle donne

La cistite, nemica delle donne

Viverenews

cistiteLa cistite è quasi sempre causata dai germi che si trovano nella zona anale e genitale. Generalmente non danno disturbi: infatti, la loro presenza da sola non è sufficiente a scatenare la comparsa del problema, poichè l’organismo è dotato di misure per impedire che i germi abbiano il sopravvento sul sistema immunitario. Per basta poco per alterare questo equilibrio: un’ igiene poco accurata o unamomantanea stitichezza può rendere aggressivi germi innocui e il sistema immunitario non può più opporre resistenza.

Il germe che frequentemente scatena la cistite è l’Escherichia coli, presente sin dalla nascita e utile a livello  intestinale. Anche la Clamydia trachomatis e alcuni funghi, come la Candida albicans e il Trichomonas vaginalis, che normalmente vivono nei genitali femminili, possono essere origine del disturbo. Ai primi sospetti è bene rivolgersi al medico e sottoporsi agli esami. Il primo esame da fare è quello, valutando il grado di acidità, la presenza di batteri o di globuli bianchi.

L’uiricoltura permette di scoprire a quale gruppo appartiene il germe che ha provocato l’infezione. L’uricoltura è positiva, cioè che indica un’infezione quando sono presenti almeno un milione di germi. L’ecografia va eseguita quando la cistite si ripete spesso, ed è meglio approfondire le indagini sulla vescica e sui reni con l’ecografia. Poichè i risultati dell’uricoltura si hanno dopo un pò di giorni, è necessario iniziare un trattamento antibiotico a largo spettro, per bloccare l’avanzamento dell’infezione. Per diminuire il bruciore eil dolore si può ricorrere ai rimedi naturali, come il bicarbonato di sodio e il succo di mirtillo. Il bicarbonato di sodio va usato per lavaggi esterni. Il succo di mirtillo contiene acido chinino, antibatterico.

Per evitare la comparsa della cistini si devono attuare delle abitudini adeguate:

  1. Fare attenzione all’igiene personale.
  2. Bere molta acqua, lontano dai pasti.
  3. Non trattenere l’urina, ma liberarsi al primo stimolo.
  4. Dopo aver fatto la pipì, sciacquare i genitali, e usare detergenti che non alterino l’acidità della zona.
  5. Combattere la stitichezza seguendo un adieta adeguata, evitare le spezie, bevande alcoliche ed eccitanti.

Related posts

  • Risolvere la cistite con il succo di mirtillo rosso
  • Caffè in gravidanza: meglio non abusare!
  • Tanoressia – ” fame di sole “
  • Il naturale trascina la bellezza
  • Influenza in gravidanza: come curarla?

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: La cistite, nemica delle donne

Argomenti trattati: 333 | Il Benessere in primo piano: salute, crescita personale, spiritualità. Ambiente, Alimentazione e Rimedi Naturali.
Altre informazioni inerenti La cistite, nemica delle donne:

admin

Viverenews
Uno Strumento Per Vivere Bene

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi