Idroterapia

Tutore Alluce Valgo

fonte

idroterapiaBagni, docce, impacchi con acqua calda o fredda fanno parte fin dall’antichità dei rimedi e delle terapie per preservare la salute e curare malattie e sintomi, tanto che i fiumi che attraversavano le città erano considerati sacri. Oltre a questi impieghi l’acqua aveva anche un significato mistico per le religioni, tanto che alcune di esse la consideravano con un atto di purificazione come anche oggi viene considerata per il battesimo nella religione cattolica. I romani addirittura costruivano monumentali centri termali nel centro della città che diveniva poi il centro della vita sociale ed economica della città. Dopo i romani l’acqua utilizzata come terapia perde vigore ed importanza e bisogna aspettare fino al diciassettesimo secolo affinché l’idroterapia riinizi ad acquisire la giusta importanza.

Uno dei personaggi più importanti riguardo all’idroterapia fu il bavarese Sebastian Kneipp che mise a punto un sistema di pratiche semplice, eseguibili da chiunque ed efficaci; in seguito a lui altri approfondirono questa pratica terapeutica come Taddeo di Wiesent, Lezaeta Acharan e l’allievo italiano di Lazaeta, Luigi Costacurta. E grazie a loro se oggi questa terapia naturale è così diffusa e apprezzata da molte persone.

L’idroterapia offre una vasta varietà di soluzioni, si va dai bagni totali o parziali in acqua fredda o calda agli idromassaggi, dai bagni turchi alle fasciature umide calde o fredde e altre soluzioni, in particolare è indicata per le vene varicose, per le gambe gonfie e congestionate, per i dolori muscolari e articolari, mal di testa, cefalee, acne, edemi, gonfiore, eruzioni cutanee, raffreddori, asma, tosse, stitichezza, difficoltà digestive e problemi all’apparato digerente in genere come gastriti e/o ulcere, otiti, ipertensione, asma, bronchiti e problemi respiratori in genere.

L’idroterapia ha effetti benefici in primo luogo per gli effetti dell’acqua fredda e calda che congestionando e decongestionando la zona apportano e stimolano un maggior afflusso sanguigno da risultare salutare per la zona o l’organo da trattare o all’intero organismo, ciò si ha per effetto della vasodilatazione e della vasocostrizione. Oltre a ciò l’idroterapia agisce anche grazie agli stimoli chimici e meccanici che le varie pratiche hanno sull’organismo; questo insieme di fattori oltre a curare le patologie sopra dette è anche salutare a livello psichico perché ci da equilibrio e ci rigenera stimolando anche la prontezza e la salute del sistema immunitario.

C’è una massima nell’idroterapia che dice che quanto più l’acqua è fredda tanto meglio è, anche se per chi è alle prime armi, chi è troppo debilitato o a chi è troppo giovane o anziano, chi è già freddoloso sempre di natura o anemico è meglio iniziare con calma e gradualmente in un locale riscaldato adoperando acqua tiepida o non eccessivamente fredda. Inoltre è meglio evitare comunque una terapia idroterapica troppo rigida e forte, meglio sempre iniziare una terapia con calma e buon senso perché così si apprezzerano i suoi effetti maggiormente. Anche se è una pratica che possiamo benissimo fare da soli sarebbe meglio e consigliabile farsi seguire da una persona esperta e capace o affidarsi ai tanti centri specializzati che vi sono.

Related posts

  • Lavanda: proprieta’ benefiche e i mille utilizzi per la salute e la bellezza
  • Lievito di birra: alleato di bellezza e benessere
  • Labbra screpolate: rimedi semplici e naturali
  • Piccoli rimedi per occhi gonfi
  • CHE COS’È LA METEOROPATIA

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: 333 | Ricette Vegetariane | Ricette Biologiche | Salute | Wellness | Naturopatia | Fitoterapia | Rimedi Naturali | Medicina Naturale | Olistica | Vivere Bene | Benessere | Diete | Nutrizione
Altre informazioni inerenti Idroterapia: , paola, , Viverenews, Uno Strumento Per Vivere Bene

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi