Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi?

prozis amminoacidi

Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi?

Benessereblog.it

Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi?

Gli eosinofili sono i globuli bianchi che intervengono i caso di reazioni allergiche oppure in caso di difesa da infestazioni parassitarie. Sono molto attive durante le reazioni infiammatorie e allergiche, quindi valori alti o bassi di questo tipo di linfociti ci dà ottime indicazioni sullo stato di salute del paziente.

Ma cosa vuol dire se gli eosinofili sono alti o bassi? Le analisi del sangue, effettuate anche in gravidanza, ci possono dare ottime informazioni, tenendo anche conto del fatto che questi variano per molti fattori indipendenti dal numero di linfociti di questo tipo presenti nell’organismo.

Gli eosinofili alti possono essere provocati da diversi fattori: la conta, infatti, varia a seconda dell’età del paziente, dell’ora del giorno nella quale è stata fatta la rilevazione, in base all’esercizio fisico, a stimoli ambientali e, ovviamente, ad una reazione allergica.

In caso di eosofinilia, cioè di un aumento degli eosinofili, potremmo trovarci di fronte ad una reazione allergica con asma, febbre da fieno, ma anche ad ipersensibilità a farmaci o infezioni parassitarie come la malaria, l’amebiasi, l’ascaridiasi o la toxoplasmosi, da qui l’importanza di tenere sotto controllo gli eosinofili in gravidanza: se non avete fatto ancora questa malattia, sicuramente il vostro ginecologo vi chiederà di effettuare esami del sangue in merito con molta frequenza, almeno una volta al mese.

Eosinofili alti indicano anche dermopatie e alcune forme di leucemia. E gli eosinofili bassi? Questo è un caso decisamente meno preoccupante, soprattutto in gravidanza, e, spesso, livelli leggermente più bassi rispetto alla norma non sono un campanello d’allarme. Diversa la situazione se i livelli sono molto bassi: indicano che c’è qualcosa che non funziona correttamente e il vostro medico curante saprà sicuramente indagare al meglio per capire cosa c’è a monte!

Via | Mypersonaltrainer

Foto | da Flickr di sandroalex83

Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi? é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 15:00 di mercoledì 03 aprile 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.

Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi?

Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi? Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi?

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi?

Argomenti trattati: 22576 | Benessere anima e corpo. Good Living. Erboristeria. Medicina
Altre informazioni inerenti Eosinofili in gravidanza alti o bassi, bisogna preoccuparsi?:

Patrizia Chimera
http://feeds.blogo.it/benessereblog/it
Benessereblog.it
Salute e benessere: alimentazione, dieta e bellezza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi