Cosa mangiare per avere una bella pelle?

Se pensi che per avere una bella pelle servano solo creme, gel schiumogeni, acqua micellare o scrub, sei in errore. Prodotti e trattamenti estetici possono dare risultati, ma per avere una pelle sana è necessario lavorare dall’interno, fornendole nutrienti importanti e idratandola bevendo acqua regolarmente.

Come idratare adeguatamente la nostra pelle?

Soprattutto in caso di pelle secca, il dermatologo potrà suggerire l’utilizzo di acido ialuronico, mentre dal punto di vista nutrizionale è consigliabile introdurre nell’alimentazione frullati e centrifugati, poiché apportano indispensabili vitamine (specie quelle del gruppo ACE), ma soprattutto bere acqua.

È consigliabile bere poco e spesso nell’arco della giornata. Siamo fatti di acqua, e se la nostra pelle è secca e fragile, l’idratazione dovrà essere regolare e frequente. Andranno bene anche le acque aromatizzate (menta, cetriolo, alloro, arancia). Sì anche a tè verde, tè rosso (Rooibos), ad azione antiossidante. Tra pochissimo scoprirai cosa mangiare per avere una bella pelle.

Quali sono i nutrienti che fanno bene alla pelle?

Ecco qui quali alimenti introdurre per avere una bella pelle, sana ed elastica.

VITAMINA A (RETINOLO)

Tra i benefici della vitamina A per la nostra pelle possiamo individuarne uno prezioso: infatti, questa vitamina è indispensabile per favorire il ricambio cellulare. Recenti studi hanno rivelato una minore incidenza di tumore della pelle tra le persone con un consumo superiore di alimenti ricchi di vitamina A e di cibi contenenti alti livelli di pigmenti a base di piante simili alla vitamina A, come il licopene, presente in pomodori e anguria. È importante sapere che questa vitamina è liposolubile. Quindi, per renderla biodisponibile, dovremo aggiungere olio alle pietanze ricche di vitamina A.

I precursori della vitamina A (carotenoidi) si trovano principalmente in tutti gli ortaggi e frutti arancioni, come ad esempio albicocche, pesche, meloni, carote, ma anche frutti di bosco, anguria e pomodori. La vitamina A è presente soprattutto negli alimenti di origine animale, come ad esempio latte e uova.

VITAMINA C (ACIDO ASCORBICO)

La vitamina C partecipa a molte reazioni metaboliche ed è fondamentale nella biosintesi del collagene, oltre ad avere proprietà antiossidanti e a interagire positivamente col sistema immunitario.

La vitamina C viene eliminata dal nostro organismo in continuazione attraverso le urine. Si tratta di una vitamina sensibile alla luce: quando prepariamo una spremuta di agrumi, è perciò importante consumarla subito per non perdere i suoi effetti benefici.

La vitamina C è contenuta soprattutto negli alimenti freschi: in alcuni tipi di frutta e verdura come arance, pompelmi, fragole, mandarini, kiwi, limoni, ribes, spinaci, broccoli, pomodori e peperoni.

VITAMINA E (TOCOFEROLO)

È la più diffusa e comune tra le vitamine e ha proprietà antiossidanti, contrasta i radicali liberi e favorisce il rinnovo cellulare, oltre a promuovere l’assimilazione delle proteine.

La vitamina E è presente soprattutto nei frutti oleosi (come le olive, le arachidi, il mais) e nei semi di grano. La si trova anche nei cereali, nelle noci e nelle verdure a foglia verde (asparagi, spinaci, broccoli, crescione).

VITAMINE DEL GRUPPO B

Fondamentali sono anche le vitamine del gruppo B, veri e propri regolatori dell’organismo, perché contribuiscono a trasformare in energia il cibo che introduciamo. Uova, latte, carne, pesce, verdure a foglia verde contengono questo prezioso gruppo vitaminico. In particolare, alla salute della pelle possono essere utili:

  • Vitamina B2 (riboflavina). Ha una funzione antiossidante e contrasta i radicali liberi responsabili, tra l’altro, dell’invecchiamento cutaneo.
  • Vitamina B3 (niacina). È precursore per la formazione di molecole antiossidanti e stimola la sintesi di alcuni componenti lipidici della cute.
  • Vitamina B5 (acido pantotenico). Svolge un’azione rigenerante delle cellule cutanee.
  • Vitamina B8 (biotina). È indispensabile per la produzione degli acidi grassi dell’organismo, compresi quelli della pelle.

COENZIMA Q (UBICHINOLO)

È importante per il benessere delle cellule. Simile a una vitamina, aiuta a rifornire le cellule di energia e sembra svolgere un’azione antiossidante. Possiamo trovare il coenzima Q nelle germe di grano, nella pasta integrale, nelle carni di pollo, manzo. I pesci quali tonno, salmone, sardine e sgombri sono particolarmente ricchi di coenzima Q.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi