Cos'è la lecitina di soia: i benefici e le controindicazioni per la salute

Cos'è la lecitina di soia: i benefici e le controindicazioni per la salute

Benessereblog.it

benefici lecitina di soia

La lecitina di soia è una sostanza che si estrae dall’olio di semi di soia. Al suo interno sono presenti tre tipi di fosfolipidi: la fosfatidilcolina, la fosfatidiletanolammina e il fosfatidilinositolo, tutti di origine naturale. Il suo utilizzo varia dalle applicazioni industriali a quelle alimentari mirate migliorare lo stato di salute.

Se, infatti, la lecitina di soia ha spiccate proprietà emulsionanti che la rendono un addensante ideale per margarine, creme e farciture, i suoi benefici per la salute sono altrettanto spiccati. Si tratta, infatti, di un’eccellente fonte di colina, una molecola essenziale per tutte le cellule.

L’importanza della colina

La colina è uno dei componenti principali delle membrane cellulari. In sua assenza queste ultime si irrigidirebbero, impedendo ad importanti nutrienti di entrare o di uscire dalle cellule. Non solo, la colina è necessaria per la trasmissione dell’impulso nervoso, per alcune reazioni metaboliche – incluso il trasporto del colesterolo – e per la trasmissione del segnale a cavallo delle membrane.

Secondo i ricercatori la lecitina e la colina aiutano la memoria e le funzioni cognitive, riducono i livelli di omocisteina, promuovono la salute cardiovascolare, il funzionamento del fegato, le funzioni riproduttive, lo sviluppo del feto e le performance fisiche e atletiche. In particolare:

  • la colina viene utilizzata per produrre acetilcolina, un neurotrasmettitore essenziale per la trasmissione dell’impulso nervoso. Studi scientifici suggeriscono che potrebbe essere un valido aiuto in caso di problemi associati all’Alzheimer.
  • i componenti della lecitina sono essenziali per il funzionamento dei muscoli (cuore incluso) e partecipano alla formazione del rivestimento dei nervi e delle cellule muscolari. Non solo, la lecitina agisce come agente emulsionante anche nei confronti del colesterolo e di altri grassi, che aiuta a disperdersi nell’acqua e nei fluidi corporei che li eliminano dall’organismo. In questo modo contribuisce a contrastare l’aterosclerosi.
  • la lecitina previene la cirrosi epatica indotta dall’alcol e aiuta a prevenire la steatosi epatica, una patologia associata all’accumulo di depositi di grasso nelle cellule del fegato.
  • la lecitina è un’importante componente della bile e può aiutare nella prevenzione dei calcoli alla cistifellea.

Le controindicazioni e gli effetti collaterali

I possibili effetti collaterali dell’assunzione di lecitina di soia sono gli stessi riscontrabili nel caso di molti altri supplementi alimentari o farmaci: nausea, problemi di stomaco e diarrea. In alcuni casi la lecitina è stata associata anche a perdita di appetito, aumento della salivazione ed epatite, ma il rischio di incappare in effetti collaterali aumenta con la dose. In altre parole, anche con questo prodotto naturale è meglio non esagerare e attenersi alle dosi raccomandate. Secondo gli esperti dell’Università dello Utah un adulto non dovrebbe assumerne più di 3,5 grammi al giorno, fatte salve alcune condizioni, come quelle caratterizzate da problemi cognitivi, che potrebbero richiederne una dose quotidiana di 35 grammi.

Per quanto riguarda, invece, le controindicazioni vere e proprie, la sicurezza dell’assunzione di lecitina di soia durante la gravidanza, l’allattamento e l’infanzia non è stata ancora dimostrata. In questi casi, così come se si soffre di malattie epatiche o renali, è meglio parlare con il proprio medico di un’eventuale assunzione.

Un altro problema è quello dell’allergia alla soia. In questo caso non è la lecitina, ma le proteine che possono rimanere al suo interno anche alla fine dell’estrazione a creare dei problemi. Alcuni studi hanno dimostrato che la quantità e la qualità delle proteine che rimane nel prodotto finale non è tale da scatenare la stessa reazione immunitaria che sarebbe scatenata dal mangiare soia tale e quale. Meglio, però, non abbassare la guardia: non c’è ancora nessuna sicurezza sulla loro innocuità e chi è allergico deve prestare attenzione a qualsiasi segnale di una reazione avversa.

Via | Soyconnection; LiveStrong
Foto | da Flickr di Andrea_Nguyen

Cos’è la lecitina di soia: i benefici e le controindicazioni per la salute é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 18:30 di mercoledì 10 aprile 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Cos'è la lecitina di soia: i benefici e le controindicazioni per la salute

Argomenti trattati: 22576 | Benessere anima e corpo. Good Living. Erboristeria. Medicina
Altre informazioni inerenti Cos'è la lecitina di soia: i benefici e le controindicazioni per la salute:

si.sol.
http://feeds.blogo.it/benessereblog/it
Benessereblog.it
Salute e benessere: alimentazione, dieta e bellezza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi