Come curare i calli ai piedi: 3 metodi naturali

Perché curare i calli ai piedi? Sembra una domanda banale, ma la risposta non lo è affatto. Tutti noi abbiamo sofferto, almeno una volta nella vita, di questa problematica, e quante volte ci siamo detti che bastava resistere qualche giorno, che in fondo passa da solo e basta applicare un po'di crema (ma quale, poi?). E, dulcis in fundo, il rimedio più gettonato di tutti: massaggiarsi la parte dolorante con le mani, come se premerci sopra con i polpastrelli fosse la panacea di tutti i mali. Non è così, fidatevi. Per capire meglio come procedere, seguendo metodi naturali molto più efficaci, dobbiamo innanzitutto conoscere il nostro nemico.

Calli e duroni, questi sconosciuti

Spesso si confondono, ma vi sono delle differenze sostanziali tra calli e duroni. Innanzitutto non sempre sono generati dalle stesse cause, come la frizione continua della pelle dei piedi, e anche delle mani, o l'utilizzo di calzature poco adatte alla forma del nostro piede o delle nostra abitudini in movimento. Inoltre i calli si presentano con una forma più grande di quella dei duroni, provocano dolori costanti e no, massaggiare e applicare pressione sulla parte centrale, di solito biancastra, non giova alla salute dei vostri piedi, anzi.

Considerando che il callo nasce dall'accumulo di cellule morte, che si ammassano concentrate dando origine alla famosa forma conica dell'escrescenza in questione, la cosa migliore che possiamo fare per trarre sollievo e curarli in modo naturale è agire con i prodotti e metodi giusti. Vediamoli insieme.

Rimedi naturali

Quando si parla di rimedi naturali, il primo pensiero che ci balza in testa è sempre e soltanto uno: nostra nonna. Ammettiamolo, quanti tra voi considerano legge il rimedio della nonna, quello che viene tramandato da generazioni e generazioni, e che nonostante non abbia alcuna valenza scientifica provata, ci viene assicurato essere di un'efficia unica? La verità, come al solito, sta nel mezzo.

Il primo che ci sentiamo di consigliarvi è tanto semplice quanto immediato: prendete del ghiaccio dal freezer, avvolgetelo in un panno e applicatelo a lungo sulla parte infiammata. Il sollievo sarà quasi istantaneo: non vi farà guarire più velocemente, però allevierà il dolore fastidioso che i calli portano con sé ed è un buon punto d'inizio. Un altro rimedio naturale molto usato è quello dei piedi tenuti in ammollo all'interno di una bacinella piena d'acqua calda: con l'aggiunta di sale e bicarbonato, l'effetto sgonfiamento dovrebbe essere rapido.

Infine, ma non per importanza, la variante del metodo sopra: pediluvio con camomilla. Lo conoscevate? Esistono anche metodi alternativi che si basano sulla scienza applicata e uno studio più approfondito della materia. Citiamo per esempio Kallo Kill (puoi acquistare il kit sul sito ufficiale www.kallokill.it), prodotto pensato specificatamente per l'eliminazione dei calli e dei duroni, rispettando l'epidermide e la sua sensibilità. Questo permette di prevenire eventuali altre problematiche di questo tipo, eliminando alla radice la pelle morta.

La cura del nostro corpo è una pratica antica quanto il mondo: significa rispettare il senso della nostra esistenza, dunque perché soffrire quando possiamo, in un'epoca di cellulari e macchine velocissime, rallentare e sederci mettendo al centro di tutto noi stessi?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi