Alimenti ricchi di zinco: 3 gustose ricette per aumentare l’apporto giornaliero

prozis amminoacidi
Alimenti ricchi di zinco: 3 gustose ricette per aumentare l'apporto giornaliero

 

Quando non prestiamo la giusta attenzione a quello che mangiamo, possiamo andare incontro a carenze alimentari più o meno gravi. In generale, la bilanciata introduzione di vitamine e sali minerali permette al nostro corpo di mantenersi forte e di avere una migliore risposta immunitaria. Nello specifico, ogni singolo elemento introdotto ha la capacità di agire su una precisa area del corpo, contribuendo alla cura e alla salute di essa. In quest’articolo cercheremo di scoprire in quali alimenti naturali è possibile trovarlo e come aumentarne l’apporto giornaliero attraverso 3 gustose ricette. Tuttavia, per ottenere informazioni più dettagliate vi consigliamo di leggere l’articolo sullo zinco di Sapere Salute.

 

Lo zinco è un oligoelemento presente nel nostro corpo in una quantità che oscilla fra gli 1,4 e i 3 g totali. Assieme ad alcuni enzimi, vitamine e proteine, regola la crescita e lo sviluppo corporeo degli esseri viventi. In un certo senso, quindi, stabilisce la velocità con la quale le cellule si sviluppano, crescono e muoiono. Ma non solo! Lo zinco è anche strettamente legato alla qualità della vista, del tatto, dell’olfatto e della memoria. Si prende cura della pelle riducendo l’acne, le smagliature e i segni del tempo. Influisce direttamente sulla robustezza e lucidità dei capelli.

Le persone che si trovano in deficit di zinco tendono ad accusare maggiormente la stanchezza, ad avere un minore appetito e ad ammalarsi più spesso. Negli uomini la carenza di zinco può influire sui livelli di testosterone e sulla produzione di spermatozoi, i quali diminuiscono come numero e qualità. Nei bambini possono presentarsi problemi legati alla crescita o frequenti fratture alle ossa.

 

Aumentare il fabbisogno giornaliero di zinco è piuttosto semplice perché si tratta di un alimento largamente disponibile in natura. Tuttavia, è possibile introdurlo anche attraverso degli integratori. In ogni caso, parallelamente a una terapia a base di zinco, è indispensabile avviarne un’altra a base di vitamina A in quanto l’assorbimento della stessa è ostacolato proprio dallo zinco.

Di seguito alcuni cibi con un gran quantitativo di zinco per 100 g di prodotto; mentre cliccando QUI potrete trovare la lista completa:

 

Ostrica cotta 181,61 mg

Cereali per colazione 12,4 mg

Fegato di bovino 12,02 mg

Semi di papavero 10,23 mg

Cioccolato fondente amaro 9,63 mg

Sesamo 7,75 mg

Coscia di agnello cotta 7,69 mg

Müsli 6,8 mg

Fesa di manzo cotta 6,5 mg

Pinoli secchi 6,45 mg

Ossobuco di manzo 6,41 mg

Timo essiccato 6,18 mg

Basilico essiccato 5,82 mg

Fegato di suino 5,76 mg

Spalla di agnello magra arrosto 5,44 mg

Bistecca di manzo cotta 5,35 mg

Petto di manzo brasato 5,1 mg

Noci pecan secche 5,07 mg

Semi di girasole sgusciati secchi 5 mg

FEGATO ALLA VENEZIANA

Semplice e veloce da realizzare, questo piatto si prepara con pochi ingredienti (dosi per 4 persone):

500 g di fegato di vitello

2 cipolle bianche

5 foglie di salvia

20 g di burro

10 ml di aceto di vino bianco

40 ml di olio extra vergine d’oliva

sale e pepe q.b.

Prima di tutto fate fondere il burro, aggiungete l’olio e, in questi ingredienti, rosolate le cipolle. Dopo un paio di minuti di cottura aggiungete la salvia tagliata a tocchetti e l’aceto di vino bianco. Portate a cottura le cipolle, dopodiché mettete in padella le fette di fegato di vitello. Cucinate 2 minuti circa per lato poi servite.

FILETTI DI TONNO AL SESAMO

In questa ricetta sfruttiamo lo zinco contenuto nel sesamo e nel timo per realizzare una panatura croccante e saporita, ideale non solo per completare i piatti di pesce, ma anche per portare in tavola originali piatti di carne. Ecco l’occorrente in cucina (dosi per 4 persone):

4 filetti di tonno alti 2 cm circa (150 g l’uno)

timo essiccato q.b.

sesamo q.b.

sale q.b.

50 ml d’olio extravergine d’oliva

 

In una ciotola mescolate accuratamente il sesamo e il timo essiccato tritato fine. Prendete i filetti di tonno e spennellateli con l’olio, dopodiché metteteli nella ciotola con il sesamo e il timo per impanarli accuratamente. Scaldate l’olio rimanente e in questo scottate i filetti di tonno. Un paio di minuti per lato saranno sufficienti per ottenere una cottura perfetta: croccante fuori, al sangue dentro!

Servite il pesce accompagnandolo con patate al forno o con una fresca insalatina di stagione.

MOUSSE AL CIOCCOLATO FONDENTE

Concludiamo con una nota dolce e con lo zinco contenuto nel cioccolato (dosi per 4 persone):

180 g di cioccolato fondente

250 ml di panna liquida

40 g di zucchero a velo

125 ml di latte intero

Tritate finemente il cioccolato fondente e mettetelo in una ciotola capiente. Prendete un pentolino e fate scaldare il latte. Non fategli raggiungere il bollore e qui sciogliete lo zucchero a velo. Quando il latte sarà ben caldo e amalgamato, toglietelo dal fuoco e versatelo poco per volta nella ciotola con il cioccolato. Aiutatevi con una frusta per eliminare il rischio di grumi. Quando il cioccolato sarà completamente freddo, montate la panna e aggiungetela delicatamente al cioccolato.

Servite questa mousse in coppette, accompagnata da biscotti o panna montata.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi