Le regole d’oro per una prostata sana

La prostata è una ghiandola maschile posizionata sotto la vescica e circonda parte dell'uretra, ovvero il canale che trasporta il liquido spermatico o l'urina verso il pene. Per merito di una capsula fibrosa che la riveste, questa ghiandola isola gli organi vicini e con il passare degli anni cresce in modo naturale. Il suo compito principale è quello di produrre del liquido seminale che permette la fuoriuscita degli spermatozoi durante l'eiaculazione. Purtroppo la ghiandola prostatica può andare in contro a diversi problemi, soprattutto in un'età compresa tra i 50 e i 60 anni anche se, in alcuni casi, pure i più giovani possono presentare alcune patologie. Le più comuni sono: l'ipertrofia prostatica benigna (ovvero la crescita eccessiva della ghiandola), le prostatiti (malattie infiammatorie) e l'adenocarciroma prostatico (tumore). 

Prevenzione per la salute della prostata

La Società Italiana di Urologia ha creato un decalogo per limitare i rischi di patologie, stipulando delle regole da seguire per condurre una vita sana e salvaguardare la salute della prostata.

A parte questo, negli ultimi anni sono stati creati degli integratori per restituire virilità e rafforzare la ghiandola, uno tra i migliori integratori per la prostata è Urotrin. Con una composizione 100% naturale è un toccasana per la salute della prostata poiché migliora il processo di ossigenazione dell'organismo. Questo apporta svariati benefici: migliora la virilità dell'uomo (aumenta la qualità dello sperma), contrasta l'eiaculazione precoce e previene e combatte l'invecchiamento della pelle rendendola più elastica. Inoltre, se viene assunto in modo continuo e corretto, l'integratore aumenta la possibilità di concepire anche in età avanzata, blocca la diffusione dei batteri, ostacola la nascita delle infiammazioni e riduce lo stress. Gli ingredienti che compongono Urotrin sono naturali e sicuri (estratto di pino, di camomilla, di ortica e di mirtillo rosso), per questo motivo è uno degli integratori migliori in commercio.

Regole d'oro

È complicato stipulare delle regole per prevenire determinate patologie alla prostata che possano adattarsi a gli uomini di tutte le età. La Società Italiana di Urologia, per limitare il rischio di sviluppare disturbi, ha creato un decalogo che contiene alcune indicazioni e precauzioni.
Innanzitutto, gli uomini che hanno superato i 40 anni di età dovrebbero recarsi (una volta all'anno) da uno specialista per effettuare una visita urologica. 

A partire dai 50 anni, è necessario eseguire un test PSA ogni dodici mesi, che consiste in un semplice prelievo del sangue per tenere sotto controllo la prostata. Bisogna mantenere un'attività intestinale regolare: la diarrea e la stipsi cronica potrebbero provocare irritazioni alla prostata e all'intestino.

È necessario condurre una regolare attività sessuale, poiché una prolungata astinenza potrebbe causare il ristagno delle secrezioni e dunque la nascita di infezioni. È opportuno evitare il coito interrotto, infatti non si deve mai bloccare o interrompere un'eiaculazione. 

Sarebbe corretto svolgere sana attività fisica e abolire lo stile di vita sedentario per favorire la circolazione del sangue, pure a livello pelvico.
Sembra banale, ma è anche consigliato limitare la circolazione su biciclette e motorini, in quanto i microtraumi perineali potrebbero causare delle infiammazioni. Inoltre, è necessario mantenere un'alimentazione sana e controllata, evitare cibi grassi e ridurre il sale. Bisogna prediligere alimenti ricchi di antiossidanti (vitamina A,C,E) ed è opportuno idratare l'organismo bevendo almeno due litri di acqua al giorno, in modo tale da ridurre la concentrazione delle urine ed evitare così la creazione di nuove infezioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi