Come sfruttare al meglio una dieta vegana

Esiste una trappola invisibile, in chiunque si alimenti con una dieta vegana, una trappola del quale in molti non essendo consci, rischiano di alzare bandiera bianca e di fare dietro front tornando alla classica alimentazione.

Quale può essere il nemico della dieta vegana ?

Un forte calo nel proprio organismo di vitamina B12, può compromettere seriamente il livello di energie nel corpo umano e portare dunque al dover fare dietro front nel proprio stile di vita ed alimentare. Questo fattore legato alla non facilità di digestione del cibo vegano che ha l’ organismo umano, fa si che l’ abbassamento di energie sia inevitabile.

Dunque, oltre il 90% degli esseri umani non riesce a digerire ed assimilare bene il cibo della dieta vegana, e di conseguenza può notare questi sintomi :

  • Pancia gonfia

  • Carenze varie

  • Spossamento e mancanza di energie

  • Confusione mentale

La prima cosa da fare è a dispetto di quanto si possa pensare, di non curarsi assolutamente della propria digestione. Devi tenere presente che dopo 20, 30, 40 o 50 anni di alimentazione onnivora e stile di vita disordinato, quasi la totalità di chi passa al vegan si ritrova, anche se non se ne accorge, con un sistema digerente indebolito e non in grado di digerire correttamente le fibre vegetali.

Il nostro organismo dopo anni di alimentazione di un certo tipo, si è abituato a digerire carni ed alimenti non utilizzati nelle diete vegane, ecco perché dunque prova difficoltà nel digerire una alimentazione fatta solo di sostanze vegetali.

Per migliorare la digestione dei cibi vegani bisogna dunque, non pensarci ma adottare una contromisura, ovvero ingerire cibi frullati, utilizzando estrattori presenti in commercio per riuscire a trarne il succo in modo completo.

Frullare, estrarre succhi vivi e masticare per bene i cibi li predigerisce e permette al piccolo intestino il corretto assorbimento.

Il corretto assorbimento permette di evitare per sempre ogni carenza, eliminare per bene il materiale non necessario e le tossine in eccesso!

Tanti vegani e crudisti, mangiano molte insalate e tanta frutta senza digerirle correttamente! I rimasugli indigeriti di frutta e verdura attivano un processo di fermentazione, causa di stanchezza, gonfiore e anche aria intestinale!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi