Aloe Vera da bere – proprietà curative e depurative

In antichità si usavano solo prodotti forniti dalla natura per prevenire e per curare. Uno di questi era rappresentato dall’aloe vera. Molte, infatti, sono le proprietà terapeutiche che l’aloe vera da bere che depura l’organismo e che è un formidabile antiinfiammatorio naturale.

Aloe Vera: cos’è

Stiamo parlando di una pianta grassa che nasce nel centro Africa anche se è presente in varie zone del mondo: le isole dell’Oceano Indiano, alcuni Paesi orientali come l’India, il bacino del Mediterraneo, gli USA ed il Messico, il Venezuela e l’Oceania. Suddivise in circa 250 specie, l’Aloe vera fa parte delle Liliaceae. Nasce spontaneamente su terreni calcarei oppure secchi ma è coltivabile, con un minimo di attenzione, anche in altri ambiente.

Nota da millenni proprio in virtù delle tante proprietà medicinali che possiede, il suo attuale utilizzo è esattamente lo stesso di quello di secoli fa. Non è certa l’origine del suo nome che potrebbe risalire all’ebraico halat o all’arabo alua che, in entrambi i casi, indica ‘amaro’.

 

Caratteristiche dell’Aloe Vera

L’ aloe vera da bere si ricava dalle foglie carnose e succulente di questa pianta che presentano i margini seghettato.
Caratterizzata da un fiore da una forma tubolare e dal colore rossastro, dalle foglie della pianta è possibile ricavare sia il gel usato per applicazioni esterne, sia il succo condensato che opportunamente trattato, si beve come sostanza terapeutica dal momento che le sue proprietà annoverano molti costituenti chimici.
Il succo di aloe oltre ad essere depurativo è anche un forte lassativo che viene indicato per combattere la stipsiatonica.

Leggi anche:  Come stare bene in estate grazie ai principi dell'Ayurveda

 

Quali sono le proprietà dell’Aloe Vera?

L’aloe vera da bere contiene l’Acemannano che è un principio attivo che sollecita il nostro organismo nella produzione di interferone ma non solo. Infatti l’Acemannano stimola l’attività dei macrofagi che rivestono il ruolo di difendere il corpo contro l’attacco di malattie virali e batteri.

Aloe Vera da bere

Negli ultimi tempi sono molte le persone che hanno avuto modo di sfruttare le proprietà dell’aloe vera da bere e di ricavarne dei benefici che hanno confermato quanto già conoscevano gli antichi che, dalla natura, traevano il modo di alleviare dolori e malattie.
L’aloe vera da bere si rivela essere un aiuto significativo soprattutto durante i cambi di stagione allorquando l’organismo è sotto stress a causa del superlavoro al quale è sottoposto per proteggersi dalle situazioni virali che sono foriere di quei malanni stagionali. L’assunzione dell’aloe permette di compensare il deficit degli anticorpi  causata dall’impiego degli stessi eretti a difesa dell’organismo.
Oltre ad essere caratterizzata dalla ricchezza di Sali minerali e di vitamine, l’aloe presenta altri componenti che detengono proprietà antiossidanti (e quindi, anti-age) e disintossicanti; l’azione delle  prime contrasta efficacemente l’effetto dei radicali liberi che accelerano l’invecchiamento delle cellule del nostro corpo, con ovvio beneficio per l’estetica. Altri sono i pregi del succo di questa pianta che sono capaci di combattere virus, funghi e batteri e che risultano opportuni in caso di infiammazioni virali.

L’aloe vera serve davvero a qualcosa?

Risulta fondamentale acquistare l’aloe vera da bere esclusivamente da rivenditori autorizzati che trattano esclusivamente prodotti garantiti e di alta qualità che rappresentano le risposte ideali che si spera ottenere.

Leggi anche:  Anche l'aloe tra i 13 rimedi naturali per i peli incarniti

Chi si avvicina per la prima volta all’utilizzo dell’aloe vera da bere potrà sperimentare per proprio conto un prodotto che riuscirà a stupire per i risultati che dimostrerà con il tempo come alleviare la gastrite oppure eliminare una determinata infiammazione; ma anche sentirsi più in forma  eliminando quel senso di stanchezza che accompagna ogni cambio di stagione ed accorgersi del fatto che il fastidioso raffreddore tarda a colpirci. Non c’è da stupirsi delle proprietà di questa pianta conosciuta ed utilizzata in tutto il mondo e nuovamente apprezzata come merita.

Il suggerimento per chi si avvicina per la prima volta a sperimentare l’aloe vera da bere è quello di avere costanza nell’assunzione di un ritrovato naturale che mostrerà tutti i suoi benefici effetti con i suoi tempi. L’importante è sapere che difficilmente la natura si sbaglia in qualcosa e anche in questo caso, occorre avere fiducia.

 

Curiosità sull’Aloe

Era tradizione nell’antico Egitto piantare l’aloe all’ingresso di una casa nuova al fine di augurare una lunga e felice vita. Esiste anche una leggenda che riporta il fatto che sia Nefertiti che Cleopatra utilizzavano la polpa di aloe a mo di crema idratante con il compito di mantenere giovane la cute. Ma anche in Cina sono stati trovati documenti risalenti al 1276 a.C. all’epoca della dinastia Sung che citavano questa pianta tra quelle utilizzate per la preparazione di farmaci. Nell’antica Grecia il succo dell’aloe vera da bere veniva mischiato con della mirra e veniva utilizzato per disinfettare il cavo orale. E’ descritta anche da Cristoforo Colombo che la cita come una sorta di medicina buona per ogni malanno che colpiva i marinai durante le traversate oceaniche.
Dall’altro capo del mondo, le donne Maya utilizzavano le foglie di questa pianta strofinandosele sui seni prima dell’allattamento e, dal momento che l’aloe è particolarmente amara, ciò rendeva poco appetibile il capezzolo velocizzando così lo svezzamento dei piccoli.

Leggi anche:  Aloe gel - Cure e Rimedi Naturali per le Emorroidi

 

Quali sono i migliori succhi di Aloe Vera da bere?

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi