Orologio da polso: come scegliere tra smartwatch e stile classico

L'orologio non è soltanto un accessorio utile ma è anche espressione del carattere, dei gusti e della personalità di chi lo indossa. Il grande scontro che oggi vive la moda nel settore degli orologi da polso è quello tra smartwatch, sempre più in voga e apprezzati per le tante funzionalità, e gli orologi classici, dal fascino intramontabile. 

Come si può scegliere tra due tipologie di orologi così diversi? L'unico modo per farlo è scoprire quali sono i punti di forza e di debolezza dell'uno e dell'altro e capire quale sia adatta meglio alle esigenze e alla personalità chi lo indossa. Quale trasmette agli altri l'immagine che si vuole dare di sé nel modo più fedele ed efficace. 

Smartwatch: la tecnologia per il benessere

Sul mercato è possibile trovare orologi intelligenti di ogni tipologia e di fascia di prezzo così che tutti possano acquistare il modello più adatto alle loro esigenze. Il punto di forza degli smartwatch e il motivo del loro grande successo attuale è la grande varietà di funzioni che, con il passare del tempo, non fanno che aumentare. Quello che prima era un modo comodo per misurare il tempo, adesso si sta trasformando in un vero e proprio assistente personale. 

Le applicazioni di cui dispongono gli smartwatch vanno dalla possibilità di effettuare pagamenti semplicemente accostando lo schermo al poss, alla possibilità di rispondere alle chiamate, leggere i messaggi e le email oppure visualizzare video e ascoltare musica. Ma soprattutto quello di monitorare il proprio stato di salute. 

L'attenzione e la cura di se stessi e la diffusione dell'attività fisica a basso impatto come la corsa e la camminata, sono la spinta ad acquistare un oggetto che permetta di monitorare il corpo come il proprio battito cardiaco, la qualità del sonno e la temperatura corporea oppure tenere sotto controllo l'attività svolta come i chilometri percorsi i passi compiuti e le calorie bruciate. 

Molti modelli oltre a fare attenzione alle prestazioni dello smartwatch, si preoccupano dell'estetica, ricordandosi che al di là di ogni miglioramento tecnologico l'orogologio da polso resta un accessorio che deve essere bello da mostrare, come avviene nel caso di C10xpower, scoprilo su www.c10-xpower.com

Orologio classico: la scelta di stile e praticità

L'orologio classico, sia nella versione analogica che digitale, non ha tutte le funzionalità di uno smartwatch. Quelli più completi possono avere al massimo il cronometro e il calendario che dovrà essere comunque impostato manualmente. Tuttavia ha alcuni vantaggi che lo rendono un degno avversario.

Guardando alle funzioni prettamente tecniche sicuramente la durata della batteria è il punto forte. La batteria di un orologio classico dura mesi, se non anni. Con una semplice pila ci si può assicurare una durata quasi sempiterna, a differenza degli smartwatch che se ci si dimentica di ricaricarli, sono praticamente inutilizzabili per diverso tempo. 

Sempre restando sul tecnico, qui non c'è il problema delle riparazioni: un orologio classico se subisce dei danni oppure il suo meccanismo viene compromesso, può essere portato da un orologiaio che riuscirà a trovare i materiali per poterlo riparare e renderlo nuovamente funzionante. Lo stesso non si può dire degli orologi smart. 

Il confronto potrebbe essere molto più lungo e complesso, ma tirando le somme, sembra evidente che non ci sia un vincitore assoluto. Tutto dipende dallo stile di vita che si conduce e dalle necessità di ognuno. Chi pratica sport oppure deve tenere sempre sotto controllo le notifiche, potrà contare su uno smartwatch, ma per chi cerca eleganza e stile senza tempo un orologio classico sarà sicuramente la scelta migliore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi