L’importanza della prevenzione – come prenotare una visita ginecologica a Roma con un clic

Nel corso degli anni il concetto di prevenzione si è integrato sempre più nella coscienza sanitaria dei cittadini. Fare regolari controlli, clinici o strumentali, permette infatti di prevenire o intervenire in tempo su alcune patologie e disturbi. Ed ecco perché riservarsi almeno uno spazio annuale a fare determinati controlli e visite deve diventare una vera e propria abitudine da avere, come prenotare una visita ginecologica, fare il paptest o il test HPV (Human Papilloma Virus) o prendere un appuntamento con il ginecologo per fare un’ecografia ginecologica.

Fatti con cadenza regolare, infatti, questi controlli garantiscono il mantenimento della propria salute e soprattutto tutelano sia la capacità riproduttiva femminile che la prevenzione (sia primaria che secondaria) delle patologie più gravi, come il tumore.

Come prenotare una visita ginecologica a Roma in pochi minuti

Per chi voglia prenotare una visita ginecologica a Roma in modo immediato e veloce, la tecnologia è di gran supporto. Grazie, infatti, alle diverse piattaforme online con un solo clic si può prenotare sia la visita specialista che un esame diagnostico nelle strutture ospedaliere convenzionate con il servizio offerto. Tramite maschera di ricerca e selezionando i vari filtri (come, ad esempio, la località e la data) si ha modo di trovare in tempo reale le strutture ospedaliere convenzionate più comode da raggiungere e dove prenotare subito il proprio turno. Non solo, si può anche ottimizzare la tempistica di pagamento, giacché l’importo della visita può essere saldato online tramite la piattaforma stessa.

Inoltre, dal dettaglio della prenotazione si possono scaricare eventuali e particolari indicazioni di preparazione da seguire prima di presentarsi all’appuntamento (come, per esempio, il digiuno). Dunque, basta un clic da pc o da smartphone per prenotare una visita ginecologica immediata.

Per completare la prenotazione sarà necessario inserire il codice fiscale e i dati personali essenziali (indirizzo email, numero di cellulare, indirizzo di residenza) e, se si voglia prenotare tramite polizza assicurativa, bisognerà fornire anche il codice assicurato alla struttura. Sarebbe opportuno anche ad avere a portata di mano la richiesta del medico curante.

Una valida alternativa, quindi, alla classica prenotazione di una visita ginecologica a Roma attraverso gli sportelli CUP (Centro Unico di Prenotazione) delle singole strutture sanitarie locali.

Prenotare una visita ginecologica per sé stessi o per gli altri

I portali privati garantiscono, inoltre, la possibilità di prenotare una visita ginecologica a Roma o un esame diagnostico per sé stessi o per gli altri (la propria madre, la sorella, un’amica, la fidanzata etc.). Sarà infatti sufficiente creare, come per il proprio profilo personale, altri profili mantenendo come eventuale numero di contatto il proprio ma facendo la prenotazione a nome di un’altra persona, cioè del soggetto che poi farà effettivamente la visita.

Anche in questo caso, basterà seguire la stessa procedura: selezionare, tramite filtri, la data e il luogo della struttura disponibile, inserire i dati personali (ed eventualmente il codice assicurato) di chi dovrà fare la visita. A questo punto sarà sufficiente cliccare sul giorno scelto ed è fatta!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi