La cosmesi naturale

La cosmesi naturale - BioNotizie.com

Cosa succede quando un consumatore attento come può essere colui che si occupa di alimenti biologici, guarda l’etichetta dello shampoo o della crema che usa per i propri bambini, del dopobarba, di una crema antirughe, o di un trattamento preventivo contro inestetismi di ogni genere?

Generalmente si trova davanti a delle belle parole che illustrano benefici strepitosi del prodotto, ma nel momento in cui si applica per capire qualcosa degli ingredienti si ritrova smarrito in una giungla di termini incomprensibili.

Se parliamo di cosmesi naturale intendiamo in genere la cosmesi a base vegetale. Le sostanze che possono essere adoperate per fare cosmetici sono più di 5000. Fra queste almeno 1000 sono naturali o derivate da fonti naturali. Incontriamo subito un primo ostacolo,è difficile realizzare prodotti interamente vegetali.

Nella migliore delle ipotesi i prodotti definiti “naturali” contengono al massimo il 10% di sostanze vegetali.

Un cosmetico naturale sarà formulato con sostanze di base sia vegetale che di derivazione vegetale, dovra’ contenere dosi adeguate di sostanze funzionali vegetali, tali dda assicurare l’effetto cosmetico promesso.

Dovrà garantire ai consumatori che non sono state impiegate sostanze potenzialmente rischiose per la la loro salute e per la tutela dell’ambiente.

Che siano ormai numerosi i consumatori e gli operatori attenti all’argomento cosmesi lo dimostrano le sempre maggiori iniziative nel settore: interventi su riviste specializzate, convegni durante le maggiori fiere nazionali, siti internet con forum dove si discute sulla naturalità ed ecologicità dei cosmetici e dei detergenti in genere e sapere se sono stati fatti test sugli animali.

Grandi supporter della ricerca per ciò che riguarda la cosmesi naturale sono le giovani nella fascia d’età che va dai 18 ai 35 anni. Le americane sono le più intransigenti: 6 su 10 comprano solo etichette completamente naturali. Le orientali, su tutte le coreane sono delle vere maestre: la loro tradizione di skincare lunga millenni si è tradotta nella consapevolezza di una scelta “green”.

In Italia siamo agli inizi: un’italiana su quattro sceglie cosmetici naturali.

Oggi per essere belle, bisogna avere organi depurati non contaminati da conservanti coloranti antibiotici, solo quando tutto funziona bene, la pelle splende e l’energia è al top. Il Bio non è più una mania da star. Negli Stati Uniti l’organic food raggiungerà quest’anno un giro d’affari da 45 miliardi di dollari.

“Bisogna essere belle dentro per essere belle fuori” dicevano le nostre nonne. Oggi, però quell’adagio che invitava a curare l’anima assume nuove sfumature di significato e sembra alludere anche all’uso di cibi e cosmetici sani.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi