Come aiutare il tuo partner ad uscire dalla depressione

Trovarsi in una relazione sentimentale quando uno di voi due (o tutti e due) soffre di depressione è una grande sfida per la coppia. La depressione può darti l’impressione che il tuo partner si stia allontanando dal punto di vista emotivo. Restando insieme potete alleviare i sintomi di questa situazione problematica, tuttavia per superarla con successo è consigliato rivolgersi ad uno psicologo. La migliore soluzione è chiedere il supporto di uno psicologo che sia molto qualificato ovvero che sia anche psicoterapeuta specializzato in terapia di coppia.

Uno psicoterapeuta è in grado di aiutarvi grazie a terapie psicologiche mirate al vostro caso specifico. Fino a quando il tuo partner non sarà uscito dalla depressione puoi ricordare alcuni semplici regole che possono aiutare la vostra coppia ad evitare di andare in crisi:

– non interpretare i complessi sintomi della sua depressione come l’allontanamento del partner dalla coppia. Quando una persona è depressa la relazione ne risente su tutti i fronti: vita sociale, vita sessuale e perfino i dialoghi più semplici diventano complicati;

– stendete un piano per affrontare insieme il problema. Rapporti di coppia caratterizzati da tanto supporto amorevole possono davvero essere di aiuto per le persone depresse: l’essere comprensivi, pazienti e soprattutto partecipare a  sedute di terapia di coppia sono le azioni più adatte per raggiungere la guarigione;

– dai al partner il suo spazio quando arrivano le giornate più complicate: le giornate “no” del tuo partner saranno ben riconoscibili, e ti richiederanno uno sforzo maggiore per essere gestite;

– non rinunciare ad esprimere anche i tuoi sentimenti: all’interno di una relazione sentimentale sana è indispensabile esprimere le proprie emozioni. Puoi comunicare al partner che non lo stai incolpando per come ti senti, ma poiché non vuoi che del senso di risentimento nasca dentro di te hai bisogno di parlare del tuo stato d’animo. Qualche seduta di terapia di coppia è indispensabile se arrivi a provare questa necessità;

– identifica quanto sei in grado di sopportare e cerca di non superare mai questo limite: confortare ed aiutare la persona amata durante periodi difficili è sempre fonte di stress. Non c’è soluzione a questo. Questo non significa che non ne valga la pena, ma può essere un rischio per la tua salute e per la coppia. Non puoi dare supporto al tuo partner se non sei più in grado di reggere il peso di quanto sta accadendo. E’ sempre molto romantico pensare “farò tutto quello che serve per farti stare meglio, ad ogni costo” ma questo modo di affrontare il problema può mettere in pericolo la tua stabilità mentale e di conseguenza anche il tuo fisico. Pur aiutando il partner, concediti degli spazi e dei momenti di relax. E’ inoltre essenziale definire e parlare di quale sia il confine del sopportabile e quando questo limite sta per essere superato.

Il consiglio di un esperto psicoterapeuta in questi casi è molto chiaro a riguardo:

Stabilisci un confine ben definito. Sicuramente vuoi dare il tuo aiuto ma c’è un limite a quanto supporto psicologico può effettivamente fornire. La tua stessa salute ne soffrirà se lasci che la tua vita venga controllata dalla depressione della persona amata. Non puoi essere presente 24 ore al giorno senza che la tua stabilità mentale ne risenta. Per evitare la nascita del risentimento e l’esaurimento nervoso definisci fin da subito fino a dove puoi arrivare in questo progetto di assistenza. Non sei il terapeuta del tuo partner, per cui non prenderti questa pesante responsabilità”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi