Autospurgo: in quali casi è indispensabile contattarlo

Nella vita di tutti i giorni possono capitare diverse circostanze che rendono necessario il ricorso a un servizio di autospurgo. In situazioni del genere, il consiglio è di non aspettare troppo ma di darsi da fare nel più breve tempo possibile, anche per evitare che eventuali danni possano peggiorare. In generale, l’autospurgo si rende necessario nel momento in cui l’acqua arriva al livello di soglia all’interno del pozzo nero. È presente una botola di ispezione grazie a cui si può verificare il livello dell’acqua e accertarsi che esso non salga troppo. In linea di massima, dopo due anni si è in grado di capire quanto tempo serve al pozzo per riempirsi. Di solito ci vuole un anno, ma ovviamente dipende anche dal numero di persone presenti in casa.

Attenzione ai cattivi odori

Se ci si rende conto che dai tubi del bagno o della cucina provengono degli odori fastidiosi, è bene non rimanere con le mani in mano ma attivarsi, contattando degli esperti del settore per provare a capire quali sono le origini del problema e a risolverlo di conseguenza. A ben vedere i cattivi odori possono essere causati da una vasta gamma di circostanze; tuttavia in molti casi tale inconveniente può essere dovuto a una presenza estranea che, fermentando all’interno del pozzo, finisce per causare la diffusione di un odore molto sgradevole. Questo è il motivo per il quale i residui di cibo non devono mai essere buttati nello scarico.

E se gli odori sgradevoli arrivano da fuori casa?

Un’altra circostanza che non va sottovalutata è quella in cui i cattivi odori si percepiscono all’esterno della propria abitazione. Qualora si dovesse verificare una situazione del genere, è molto probabile che ci sia stata una rottura all’interno del pozzo nero. Così, i liquami sono fuoriusciti sul terreno e sono stati generati gli odori sgradevoli. È evidente che anche in questo caso non ci si può permettere di attendere troppo, e serve contattare un idraulico, ma soprattutto dei tecnici che si occuperanno dell’autospurgo.

I servizi di Carrare Spurghi

Carrare Spurghi è l’azienda da contattare quando ci si trova in una situazione di questo tipo. Si tratta di una realtà che ormai dal lontano 1990 è operativa nel settore dei servizi ambientali, dedicandosi in particolare allo spurgo. Con il passare degli anni, poi, ha migliorato e implementato i propri servizi, espandendo la propria attività a diversi ambiti relativi all’ambiente. Che cosa fare, allora, se si pensa di aver bisogno di un servizio di autospurgo? Al momento della chiamata, se l’immobile si trova in un vicolo stretto è necessario specificarlo: l’azienda, infatti, può scegliere fra varie dimensioni camion autospurgo per andare incontro a qualsiasi tipo di esigenza.

Che cosa succede dopo che ha piovuto molto

Se si è reduci da un periodo che è stato caratterizzato da precipitazioni molto intense, può essere un utile accorgimento quello di far controllare la situazione del pozzo nero e in particolare verificare quale livello è stato raggiunto. Infatti, dopo che ha piovuto per molto tempo e in maniera consistente, non si può escludere l’ipotesi che siano finite all’interno del pozzo nero le acque che sono filtrate nel terreno. Per di più, nel caso in cui al pozzo nero siano collegate le grondaie, l’acqua che scende dalle nuvole si dirige nel pozzo nero, che di conseguenza si riempie in maniera rapida in caso di piogge molto abbondanti. Ecco, quindi, che è consigliabile procedere a una verifica accurata, anche per scongiurare il rischio di sversamento di liquami che si potrebbe concretizzare al raggiungimento del livello di soglia.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi