Paul Connett e la sua teoria "Zero waste"

prozis amminoacidi

fonte

Inceneritori. Pirogassificatori. Essiccatori. Strano quanti diversi modi ci siano per indicare lo stesso concetto: soldi, soldi e ancora soldi. Si sa infatti che questi sistemi non sono altro che un grosso affare, fatto tra l”altro sulla nostra pelle. Un business enorme che fa gola a molti, attira gli investimenti della criminalità organizzata, della politica e di imprenditori senza scrupoli. Ergo gli inceneritori si devono fare, ad ogni costo. Poco importa se emettono diossine e (…)


Ambiente

/
Rifiuti,
Inceneritore,
Diossina,
Polveri,
Paul Connett

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: Ecologia | Ambiente | Inquinamento | Acqua | Agricoltura | Effetto Serra | Riscaldamento Globale | Biodiversità | Energie Rinnovabili | Fonti Rinnovabili | Eolico | Fotovoltaico | Cementificazione | Biogas | Biomasse | Sviluppo Sostenibile | Rifiuti | Riciclaggio | Sostenibilità | Inceneritore | Termovalorizzatore | Rigassificatore
Altre informazioni inerenti Paul Connett e la sua teoria “Zero waste”: , Juri Mazzei, http://www.agoravox.it/spip.php?page=backend&id_rubrique=37, AgoraVox Italia, Il primo sito europeo di giornalismo partecipativo – citizen journalism – ora anche in Italia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi