amazon orologi
Amazon Renewed

Ottenere un mutuo per ristrutturare la propria casa

Ristrutturare casa: conviene? Si tratta di una domanda che andrebbe sicuramente posta da chi possiede un’abitazione in pessimo stato di conservazione. La vera e propria rivoluzione innescata dall’avvento delle fonti rinnovabili, ha infatti avuto come corollario il varo di una serie di politiche governative tese ad incrementare l’efficienza energetica degli edifici. In pratica proprio la necessità di ridurre i consumi, l’emissione di sostanze nocive nell’aria e la dipendenza dell’Italia dall’estero in tema di approvvigionamento energetico, ha spinto gli esecutivi che si sono succeduti nel corso degli ultimi anni a proporre un quadro normativo in grado di incentivare le ristrutturazioni edilizie
Qual è il vantaggio per chi decide di ristrutturare casa? Da un punto di vista economico la ristrutturazione della propria abitazione può diventare un vero affare, in quanto le agevolazioni fiscali vanno a trasformare la spesa in un investimento, comportando un salto di qualità per la casa, che in conseguenza dei lavori effettuati può entrare in una fascia tale da renderla non solo più appetibile in caso di vendita, ma anche più redditizia.
Anche il mondo creditizio ha preso atto di questa ottima opportunità, varando una serie di prodotti tesi ad incentivarla, a partire dal mutuo ristrutturazione casa, un finanziamento grazie al quale il proprietario di un’abitazione può dare vita alle opere necessarie ad aumentare il cosiddetto comfort abitativo. Tali opere possono riguardare sia gli ambienti interni che quelli posti all’esterno dell'immobile. Si tratta di una  formula finanziaria studiata espressamente al fine di permettere al futuro mutuatario di ricevere il capitale necessario per finanziare interventi di varia natura tali da poter conferire all’immobile un’estetica e una funzionalità più adeguati.  Il capitale massimo erogabile in questo caso è praticamente pari all’80% del valore dell'immobile una volta che siano stati conclusi gli interventi di ristrutturazione o a quello delle opere edilizie eseguite.
Per quanto concerne la modalità di erogazione del mutuo, esso può essere corrisposto in una sola soluzione oppure in base allo Stato di Avanzamento dei Lavori (S.A.L.). Nel primo caso la soglia massima si attesta a 70mila euro, nel secondo può anche oltrepassarla. Ove si opti per il S.A.L., il rispetto di quanto stabilito in sede contrattuale deve essere certificato da una perizia atta a dimostrare ed assicurare per ogni nuova erogazione il rispetto dell'esecuzione degli interventi di ristrutturazione indicati.
Come ricordato all’inizio, la ristrutturazione della casa può diventare un affare, considerato che anche per il 2016 è prevista una detrazione fiscale pari al 36%. Ciò vuol dire che il 36% dei costi sostenuti, saranno rimborsati sottraendo l’importo in dieci soluzioni annuali dalla dichiarazione dei redditi. Proprio per questo motivo occorre però che il mutuatario sia una persona fisica provvista di reddito, che possa quindi scalare dal pagamento dell’IRPEF il corrispettivo.
In definitiva possiamo affermare che i mutui ristrutturazione casa rappresentano una opportunità da non sottovalutare per tutti coloro che abbiano un immobile ormai in evidente stato di degrado, in quanto possono consentire di aumentare non solo il comfort abitativo dello stesso, ma anche il suo valore. Una opportunità quindi da prendere assolutamente in considerazione.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi