Nel Salento "L'albero di Natale europeo"

fonte

Nel Salento "L'albero di Natale europeo"“Christmas tree decoration exchange 2012,” (Scambi di decorazioni per l’albero di Natale 2012), ha dato i suoi frutti. “Christmas tree decoration exchange 2012”: nel Salento “L’albero di Natale europeo”. In otto scuole elementari e presso la sede della provincia in via botti a Lecce.

E' arrivato alla terza edizione, infatti, il progetto promosso dal Centro di informazione Europe Direct di Llangollen, nel Galles (UK), e portato nel Salento dal Centro di informazione Europe Direct – Eures della Provincia di Lecce, che opera nell'ambito dell'Assessorato provinciale alla Formazione Professionale e Politiche del Lavoro, guidato da Ernesto Toma, e sostenuto attivamente anche dal consigliere provinciale delegato alla Pubblica istruzione e alle Politiche educative Antonio Del Vino. Anche quest'anno otto scuole elementari del Salento si sono "affacciate" in Europa, con l'opportunità di scoprire e conoscere nuovi amici in Belgio, Francia, Germania, Polonia, Romania, Spagna, Inghilterra, Scozia, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Danimarca, Lettonia, Portogallo, Finlandia, Irlanda, Malta, Cipro, Grecia, Slovacchia, Slovenia.Lo scopo del progetto è quello di educare i bambini all'Europa (il target sono gli alunni delle primary schools, di età compresa tra i 5 e gli 11 anni), per imparare, con un'attività ricreativa e divertente, la lingua, la cultura, le tradizioni natalizie e le usanze di un altro Paese europeo. Il Centro ED di Lecce ha diffuso il progetto sul territorio, comunicandolo a tutte le scuole elementari del Salento. E' stato quindi redatto un bando con il quale il centro Ed si è impegnato a sostenere finanziariamente (300 euro per ogni scuola partecipante), un numero massimo di 8 scuole. Hanno aderito e partecipato all'iniziativa gli Istituti comprensivi statali di Miggiano, Specchia, Corigliano d'Otranto, Presicce, Lizzanello, Copertino, Uggiano-Otranto e la scuola primaria A. Lecciso di Galatina. Le scuole aderenti al progetto sono state inserite in uno dei 7 gruppi di scambio, ognuno dei quali comprende circa 35 scuole, per un totale di più di 200 scuole provenienti da ogni angolo d'Europa.

In particolare, le 8 scuole salentine coinvolte hanno preparato, ciascuna, una decorazione natalizia per le scuole del proprio gruppo di scambio, e ne hanno ricevute altrettante dalle scuole dei paesi coinvolti; oltre alle decorazioni, le scuole partecipanti hanno prodotto un "information pack" contenente tradizioni, musiche, curiosità e ricette natalizie della propria regione, per poi riceverne altrettanti dalle scuole del gruppo di scambio. Ogni Istituto, in altre parole, ha ricevuto 35 "doni" provenienti da ogni angolo d'Europa per allestire il suo albero natalizio. Ognuna delle scuole partecipanti lo ha decorato nella propria sede; ma anche il Centro Europe Direct-Eures ha partecipato allo scambio ed ha allestito l'albero di Natale europeo presso la sede della Provincia di Lecce in via Botti, accessibile a tutti coloro che vogliono scoprire il Natale in Europa. Per saperne di più e scoprire tutte le decorazioni realizzate: www.europedirectllangollen.co.uk/competition.

Alternativa Sostenibile: portale di informazione sullo sviluppo durevole e sostenibile.
Web: www.alternativasostenibile.it

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: 6727 | Ecologia | Ambiente | Inquinamento | Acqua | Agricoltura | Effetto Serra | Riscaldamento Globale | Biodiversità | Energie Rinnovabili | Fonti Rinnovabili | Eolico | Fotovoltaico | Cementificazione | Biogas | Biomasse | Sviluppo Sostenibile | Rifiuti | Riciclaggio | Sostenibilità | Inceneritore | Termovalorizzatore | Rigassificatore
Altre informazioni inerenti Nel Salento "L'albero di Natale europeo": , , , Alternativa Sostenibile News – FEED RSS, Alternativa Sostenibile: portale di informazione sullo sviluppo durevole e sostenibile…