Le case in legno e la tutela dell’ambiente

 

Negli ultimi anni l’edilizia italiana è stata interessata da una vera e propria “rivoluzione” che, a quanto pare, non è destinata ad arrestarsi. Sempre più richieste sono le case in legno, costruite secondo i criteri ed i canoni della bioedilizia. E si sta facendo strada – anche nell’edilizia italiana – un nuovo modo di costruire e di concepire la casa nel pieno rispetto dell’ambiente che ci circonda.

La protezione dell’ambiente e dell’ecosistema è uno degli obiettivi più importanti realizzati mediante la costruzione di una casa in legno in bioedilizia. Finalmente si sta diffondendo una nuova consapevolezza: l’ambiente che ci circonda è l’eredità che lasceremo alle future generazioni. Ecco perché è importante rispettarlo e tutelarlo.

Case in legno e ambiente: i materiali utilizzati 

E’ proprio questo il nobile obiettivo che le case in legno riescono a realizzare: il pieno rispetto dell’ambiente attraverso la scelta di un materiale ecosostenibile è al primo posto nella costruzione di una casa in bioedilizia.

Il legno e i suoi derivati impiegati nella costruzione di questi edifici sono assolutamente ecologici: ricordiamo che il legno crescendo sottrae anidride carbonica all’atmosfera.

Tutto il contrario dell’acciaio o del cemento che, invece, immettono anidride carbonica dell’atmosfera.  Quella stessa anidride carbonica che viene rilasciata nell’atmosfera dai sistemi di refrigeramento e di riscaldamento impiegati nelle costruzioni tradizionali.

Le case prefabbricate in legno, invece, riducono il consumo energetico e, di conseguenza, anche il rilascio di anidride carbonica. Il legno, inoltre, è un materiale biodegradabile e riciclabile: va da sé che la costruzione di una casa in legno in bioedilizia è in grado di ridurre anche l’inquinamento dell’ambiente.

A tutto ciò si aggiunga anche che il legno impiegato nella costruzione di una casa in bioedilizia proviene da foreste gestite in maniera ecosostenibile che evitano quindi il “disboscamento selvaggio”.

Ma il legno è una risorsa molto importante anche per l’ambiente e per l’ecosistema: ecco perché, ogni volta che viene tagliato un albero in una foresta ecosostenibile, ne viene immediatamente reimpiantato un altro. E’ innegabile che la costruzione di una casa in legno abbia un impatto decisamente positivo sull’ambiente rispetto alla realizzazione di una casa in mattoni oppure in cemento armato.

Oltre alla sostenibilità dei materiali, la principale differenza tra le due tipologie di costruzioni risiede anche nel consumo energetico nonchè  nei costi di manutenzione che risultano più bassi nelle case in legno rispetto a quelle tradizionali realizzate con i comuni materiali. 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi