La sicurezza degli elettromedicali nel settore sanitario

La sicurezza degli elettromedicali rappresenta uno dei motivi di business più importanti di Bisecco Elettromedicali, che si occupa della taratura degli strumenti elettromedicali e delle apparecchiature da laboratorio in piena conformità con le norme italiane ed europee di riferimento: in particolare, è la direttiva 2007/47/CE a sancire l’obbligo di certificare qualsiasi dispositivo medico venga messo in commercio dai produttori, che sono tenuti a specificare le modalità operative cui sono ricorsi. Per questi motivi, è indispensabile sottoporre a una rigorosa manutenzione la filiera produttiva nella sua totalità, al fine di far sì che la sicurezza degli operatori venga garantita tramite l’affidabilità, l’efficacia e la ripetibilità delle apparecchiature.

Per Bisecco Elettromedicali e per la sua attività, quindi, la taratura per il laboratorio e la sicurezza degli elettromedicali costituiscono due realtà di grande rilevanza: tutti i controlli di sicurezza elettrici vengono effettuati nel rispetto dei parametri previsti dalla norma EN 61010-1 CEI 66-5. Per quel che riguarda i servizi di assistenza tecnica e di manutenzione, il loro svolgimento può avvenire on-center oppure on-site; nel primo caso, tutte le operazioni vengono eseguite direttamente nel centro tecnico di Bisecco, che può contare su un laboratorio a Ospedaletto Euganeo, nel Padovano; nel secondo caso, i servizi sono forniti negli studi dentistici, nelle sedi aziendali, nei centri medici e nelle location prescelte dalla clientela. In tutte e due le eventualità, la sicurezza viene collaudata non solo sugli strumenti elettromedicali (come prescrive la CEI 62) ma anche sulle apparecchiature da laboratorio (come prescrive la CEI 66).

Ma quali sono gli ambiti in cui la sicurezza degli elettromedicali, unitamente alla taratura per il laboratorio, si rivela indispensabile? Senza dubbio, il settore odontoiatrico e il settore odontotecnico, ma anche quello chirurgico e quello oculistico. Da non dimenticare, poi, altri contesti: dallo studio di un podologo a quello di un tatuatore, dal centro estetico a quello di riabilitazione, le opzioni sono numerose. Elettromedicali Bisecco, insomma, può prestare la propria opera in molteplici situazioni, in virtù di una lunga e apprezzata esperienza sviluppatasi e confermatasi nel corso degli anni. Tra i punti di forza dell’azienda, poi, vi è anche la possibilità di collaborare con le ditte più note dell’ambiente e con partner di prestigio che gestiscono la progettazione e la realizzazione di strumenti elettromedicali.

Infine, merita di essere sottolineato il fatto che la sicurezza degli elettromedicali (ma anche degli strumenti chirurgici, dei defibrillatori, delle attrezzature a pressione e degli apparecchi per la fisioterapia) viene garantita anche con il ricorso a verifiche e collaudi: è il caso, per esempio, delle verifiche degli strumenti radiografici dentali eseguiti periodicamente secondo le prescrizioni del decreto legislativo 230 del 1995, oppure della validazione di autoclavi eseguita in base alla UNI EN ISO 17665-1 del 2007.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi