Kit di trasformazione per bici elettriche: cosa sapere

saluge cellulite
Kit di trasformazione per bici elettriche: cosa sapere

 

Il kit di trasformazione per biciclette consente di convertire la classica bici in un moderno pedelec, ovvero in una bicicletta a pedalata assistita. A seconda dei modelli e del prezzo, esistono kit di diversa tipologia: si va dai prodotti base composti da batteria, motore e centralina a tecnologie sofisticate e personalizzate rivolte ai più esperti. Il kit bici elettrica standard è semplice da montare e può essere installato anche in autonomia e in pochi minuti e consiste nella soluzione ideale per i meno esperti e per chi non presenta esigenze particolari.

Step 1: scegliere la bicicletta

Ovviamente, per installare il kit di trasformazione è necessario possedere una bicicletta. Il mezzo deve avere un telaio sufficientemente resistente da sorreggere il peso del motore e delle batterie, per non rischiare cedimenti strutturali nel corso del tempo. Inoltre, spesso è necessario rinforzare l’impianto frenante poiché una e-Bike esercita una sollecitazione sui freni maggiore rispetto alle bici tradizionali. Cestino e portapacchi non rappresentano un impedimento all’installazione del kit.

 

Step 2: scegliere il kit adatto

A prescindere dalle valutazioni tecniche, è necessario prima di tutto verificare che il kit acquistato presenti la relativa certificazione di qualità CE, marchio di idoneità riconosciuto dalla Comunità Europea. Esistono diverse alternative tra cui scegliere; per i neofiti, la soluzione più indicata è rappresentata dal kit di trasformazione All-in-one, in cui batteria, motore e centralina sono integrati in un’unica soluzione, da installare sul mozzo.

In alternativa, è possibile acquistare kit di diversa tipologia o anche le singole componenti. Il motore può essere alloggiato in posizione centrale, sul mozzo anteriore o su quello posteriore, solitamente integrato alla centralina, che regola il rilascio della potenza. La batteria può essere integrata sia sul telaio e sia sul portapacchi; nel secondo caso, occorre munirsi di adeguato equipaggiamento, in grado di sorreggere le sollecitazioni della e-bike. La batteria più performante è quella in litio, la quale garantisce cicli di ricarica più duraturi e migliore resistenza all’usura del tempo.

Valutare le proprie esigenze reali

Il mondo delle e-Bike dispone di prodotti più vari, dai kit base per principianti a componenti vendute singolarmente in grado di garantire prestazioni elevatissime. Tuttavia, occorre tenere in considerazione competenze e capacità: le strumentazioni più all’avanguardia, se non siete esperti, richiederanno l’intervento di professionisti per il montaggio, sempre ammesso che l’apparecchiatura sia adatta al mezzo a disposizione. Inoltre, non bisogna trascurare i vincoli di natura normativa poiché il pedelec non può superare i 25km/h di velocità e la potenza nominale di 25W. Se tali valori soglia vengono oltrepassati, il mezzo dovrà essere inquadrato come ciclomotore e, di conseguenza, richiederà la stipula di un’assicurazione moto e del bollo, oltre ad essere soggetto alle stesse limitazioni dei motorini.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi