Il trekking sull’Appennino piace agli stranieri

Il trekking sull’Appennino piace agli stranieri

EcoWiKi.it

Il trekking sull’Appennino piace agli stranieriAlla Bit 2013 abbiamo incontrato Riccardo Solmi, presidente di PromoAppennino, una cooperativa di operatori turistici ed enti pubblici che operano nel turismo lento nel territorio tra Bologna, Modena e Firenze.

Riccardo, i giovani camminano ancora?
Si, ma ci sono pochissimi giovani tra i 14 e i 25 anni che partecipano alle passeggiate o alle escursioni organizzate. Con l’adolescenza diventa disonorevole farsi vedere in giro con i genitori e quando si va all’avventura con amici ci si auto organizza e non si vogliono estranei tra i piedi. Passati i 25 anni, torna la voglia di sperimentare qualcosa di nuovo, magari una ciaspolata notturna in coppia con i lupi e la luna piena. Una volta capito che la guida non e’ un costo inutile, ma un modo di godere meglio dei luoghi, i giovani adulti provano anche i percorsi di trekking.

Che tipo di trekking e di esperienze offrite?
Le offerte sono molte, ogni domenica ci sono 2 o 3 gite diverse tra cui scegliere, costano 10 euro a persona, durano tutta la giornata e per partecipare basta telefonare al sabato sera. Le guide ambientali escursionistiche non forzano il ritmo della marcia e i percorsi sono adatti anche ai membri meno atletici della famiglia. Per gli sportivi abbiamo dei percorsi di cicloturismo e MTB che toccano luoghi di interesse naturalistico e siti UNESCO.

Quanto si fermano i turisti da voi?
Gli italiani poco, una o due notti, arrivano a 3 solo in caso di alte vie impegnative. Gli stranieri si fanno anche la settimana, perché hanno investito tempo e soldi nel viaggio e una volta qui vogliono godersi al massimo quello che il territorio ha da offrire. Ecco perché puntiamo molto sull’estero.
Per i bambini dagli 8 ai 12 anni, d’estate, ci sono i campi natura-avventura, dove si dorme in ostello e anche in tenda. Facciamo una sola settimana per i ragazzini più grandi, per i motivi detti sopra.

Ultima domanda: che impressione ti ha fatto questa edizione della Bit?
Funziona la formula dei colloqui B2B su appuntamento, ma non veniamo più in fiera per distribuire volantini ai milanesi. I costi degli stand sono molto alti, quindi si riesce a rientrare solo consorziandosi e venendo qui per parlare con i tour operator.

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Il trekking sull’Appennino piace agli stranieri

EcoWiKi.it: il portale dellìecoinformazione partecipata. Bioedilizia ed Ecodesign – Scienza e Tecnologia – Energia e Carburanti – Salute e Alimentazione – Pratiche e Consigli – Politica ed Economia – Comunicazione e Cultura – Natura ed Ecologia – Solar Challenge
Argomenti trattati: 19556 | EcoWiki: il blog dell’eco-informazione partecipata.
Altre informazioni inerenti Il trekking sull’Appennino piace agli stranieri: , lumachina, , EcoWiki, ambiente ecologia energia natura

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi