Ciglia folte e naturali con un mascara con buon INCI: ecco come

Ciglia folte e naturali con un mascara con buon INCI: ecco come

Scegliere prodotti cosmetici che contengono ingredienti non nocivi significa volersi bene e soprattutto preservare la propria pelle dall’invecchiamento precoce. Anche l’acquisto del mascara con buon INCI rientra in questa scelta.

Innanzitutto è opportuno fare chiarezza circa la definizione di INCI. INCI è l’acronimo di International Nomenclature of Cosmetic Ingredients, ovvero l’elenco degli ingredienti cosmetici espresso secondo una nomenclatura standard. Scrivere il proprio INCI sul prodotto è obbligatorio dal ’97 e ciò ha scoraggiato le aziende a usare prodotti estremamente nocivi. Ovviamente, il rovescio della medaglia è che gli ingredienti di un prodotto, incidono molto sul prezzo e spesso anche sulla sua scadenza. Pertanto si spiega come mai i prodotti biologici possano risultare molto costosi rispetto agli altri.

Perché un mascara con buon Inci fa la differenza

Nel caso specifico, l’utilizzo di un mascara con un buon INCI, fa sì che le ciglia non si secchino eccessivamente e non si spezzino. Parabeni o petrolati possono appesantire le ciglia e renderle fragili anche se l’effetto immediato sembra essere desiderato (ad esempio effetto “doll”, effetto “plump”, etc.).

É opportuno diffidare dai mascara che hanno una lunga scadenza, perché i principali conservanti sono parabeni. Altri ingredienti da evitare, sono i siliconi. Questi in realtà sono polimeri in grado di setificare e soprattutto rendono il prodotto emolliente, pertanto sono quelli in grado di dare “l’effetto ciglia da cerbiatto” tanto desiderato dalle donne ma purtroppo sono tossici e per niente biodegradabili. Le sostanze che derivano dal petrolio, come ad esempio la paraffina, il petrolatum e gli oli minerali, favoriscono l’invecchiamento delle ciglia poiché occludono i follicoli. Perciò, sebbene diano un effetto tensore e a lunga durata del mascara, il rovescio della medaglia è che diminuisce la durata di una ciglia sana.

Un piccolo ma prezioso trucco per l’acquisto di un mascara con buon INCI: più sono presenti parole latine nell’INCI e più il prodotto sarà naturale. Questo dato statistico ha una spiegazione con base scientifica: le parole latine in campo medico e della cosmesi sono associate spesso ad ingredienti di origine vegetale perché viene riportato il nome botanico in latino. Gli ingredienti nocivi sono invece espressi quasi tutti in lingua inglese e si riferiscono agli eccipienti che hanno subito un processo di trasformazione chimica.

Grazie ai mascara con buon INCI tutte le donne possono ambire a sfoggiare sguardi sensuali senza spendere una fortuna e rinunciare al benessere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi