Che fare per il settore energetico italiano?

amazon basics

Che fare per il settore energetico italiano?

fonte

Nei giorni scorsi Maximo Ibarra, l’amministratore delegato di Wind, ha annunciato un nuovo accordo fra la sua telecom e Google. In base alla nuova intesa, Wind incasserà una percentuale sulle operazioni commerciali che gli utenti realizzeranno nelle varie sezioni di Google. Si tratta di una soluzione che potrebbe dare un grande impulso al mercato delle telecomunicazioni. Riequilibrando le relazioni fra i service provider e i net provider, come appunto Google. Da quest’intesa (…)


Ambiente

/
Politica,
Energia,
Fotovoltaico,
Monopolio

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: 6727 | Ecologia | Ambiente | Inquinamento | Acqua | Agricoltura | Effetto Serra | Riscaldamento Globale | Biodiversità | Energie Rinnovabili | Fonti Rinnovabili | Eolico | Fotovoltaico | Cementificazione | Biogas | Biomasse | Sviluppo Sostenibile | Rifiuti | Riciclaggio | Sostenibilità | Inceneritore | Termovalorizzatore | Rigassificatore
Altre informazioni inerenti Che fare per il settore energetico italiano?: , Gaetano Buglisi, http://www.agoravox.it/spip.php?page=backend&id_rubrique=37, AgoraVox Italia, Il primo sito europeo di giornalismo partecipativo – citizen journalism – ora anche in Italia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi