BIODEGRADABILE O COMPOSTABILE?

mind the gum

BIODEGRADABILE O COMPOSTABILE?

fonte

Per essere definito COMPOSTABILE un prodotto deve trasformarsi in compost nei tempi fissati dal compostaggio industriale i cui requisiti sono elencati nella direttiva EN13432.

L’aspetto tempo e il grado di disintegrazione sono rilevanti per l’impianto di compostaggio poichè influiscono sulla qualità del prodotto finito (compost).

La principale differenza tra i due termini sta quindi essenzialmente nei tempi della degradazione e nei residui alla fine del compostaggio industriale. Per fare un esempio, pur essendo biodegradabile, un albero non è compostabile mentre lo sono i suoi rami.

Nonostante questa distinzione molto precisa, spesso il termine biodegradabile viene utilizzato come sinonimo di compostabile (le plastiche verdi vengono infatti chiamate BIOPLASTICHE e sono compostabili).

BIODEGRADABILE O COMPOSTABILE?

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: 6564 | Stile Naturale | Green Life | ricette biologiche | Eco Tech | Abbigliamento Ecosolidale | Ricette Vegan | Sostenibilità | Ethical Fashion
Altre informazioni inerenti BIODEGRADABILE O COMPOSTABILE?: , FABRIZIO, http://biodegradabili.blogspot.com/feeds/posts/default, BIODEGRADABILI, sito di divulgazione sui materiali e prodotti biodegradabili e compostabili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi