I rimedi naturali per la salute sessuale dell’uomo

concentrato di cranberry

Prevenire è meglio di curare soprattutto quando si parla di mantenere in salute tutto l’apparato sessuale maschile. Ammalarsi alla prostata è uno degli incubi di parecchi uomini, ma lo è ancora di più qualora si trovasse qualche problema nel soddisfare la propria partner a letto.

Mantenere in salute il pene, la prostata e tutto l’apparato sessuale in generale, è quindi una prerogativa dell’uomo per avere una vita sessuale migliore. Per fare tutto ciò, non servono pillole o pasticche di qualche sostanza strana. E’ possibile far tornare il proprio apparato sessuale in salute con dei semplici rimedi naturali, eventualmente accompagnati da qualche integratore alimentare, anch’esso naturale.

Questo articolo vuole quindi aiutare tutte quelle persone che hanno problemi, ad esempio la disfunzione erettile, vogliono migliorare il proprio rapporto con la partner o più semplicemente gli interessa accrescere la propria autostima in quanto attualmente insoddisfatto. Tutto ciò è possibile ed è inevitabile interfacciarsi con la tematica dell’allungamento del pene.

Perchè? Perché sono le ricerche effettuate in questo campo che indicano la direzione su cui lavorare. Questo vuol dire che alcuni medici, urologi, hanno sviluppato delle pratiche per l’allungamento e l’ingrossamento del pene che si sono poi scoperte essere ottime pratiche anche per mantenere in salute tutto l’apparato sessuale.

Di cosa si parla? Di semplici esercizi paragonabili agli esercizi che si fanno in palestra. Non nel senso che il pene deve sollevare pesi, la logica uguale consiste nel fatto che per mantenere in salute il pene, la prostata, ecc, bisogna allenarsi… esattamente con questi esercizi.

Prima di tutto: quali benefici portano questi esercizi?

Oltre all’allungamento e ingrossamento del pene, con conseguente crescita di autostima, ci sono delle tecnicità da sapere riguardo ai benefici che si hanno su tutto l’apparato sessuale. Eccoli in questo elenco:

  • miglioramento del flusso sanguigno. Una delle maggiori cause di un pene malfunzionante è che il sangue non fluisce bene. Gli esercizi aiutano a risolvere questo problema non solo per quanto riguarda il pene, ma appunto su tutto l’apparato;
  • risoluzione parziale o totale di disfunzione erettile o eiaculazione precoce. Esistono studi, infatti, che sembrano dimostrare che questi esercizi risolvono questi due problemi o quanto meno li migliorano enormemente;
  • prostata in salute. Tra i tanti esercizi che si devono fare ce n’è uno importantissimo: il Kegel (nome derivante dal suo inventore). Questo esercizio non è manuale, ma mentale e consente di fortificare alcuni muscoli pelvici. Oltre a ciò, aiuta indirettamente a tenere in salute la prostata grazie alla stimolazione che questi muscoli vanno a fare durante l’esercizio.

Questi sono i benefici, ma ecco anche due consigli per rimettere da ora in salute il tuo apparato sessuale:

  1. smetti di fumare. Il fumo influisce sul flusso sanguigno peggiorandolo e, come detto nel primo punto in precedenza, è un problema non indifferente. Smettendo di fumare consentirai al tuo flusso sanguigno di migliorare;
  2. Oltre a far fatica a vederlo (il pene), se sei in sovrappeso avrai numerosi problemi per quanto riguarda l’attività sessuale. Pianifica con un nutrizionista la tua dieta e inizia a dimagrire.

Per farti capire ancora meglio cosa si intende con “gli esercizi”, di seguito un approfondimento sul Kegel. Sostanzialmente, esistono tre macro categorie di esercizi: il Jelqing, lo Stretching e il Kegel appunto. I primi due sono manuali, ovvero devi utilizzare le mani per praticare questi esercizi sul pene. Il Kegel invece è particolare perché con la mente devi stimolare e contrarre i muscoli del pavimento pelvico. Questi esercizi si fanno in sessioni, come in palestra, e aiutano a fortificare i muscoli citati prima.

Alcuni studi hanno anche dimostrato che questi esercizi aiutano parecchio per risolvere l’eiaculazione precoce, a controllare l’eiaculazione in generale e anche l’orgasmo. Indirettamente, invece, a tornare in salute è la prostata che grazie a questi esercizi viene stimolata e toccata.

Ad aiutare questi esercizi nell’efficacia, esistono anche altre cose come gli integratori alimentari, una corretta alimentazione e un’attività fisica regolare. Per integratori si intendono vitamina C, D ed eventualmente A. Poi gli Omega-3 ed alcuni tipi di erbe naturali che aiutano la voglia sessuale.

Perché gli integratori? In generale, non fanno bene localmente all’apparato sessuale ma a tutto il fisico. E’ quindi una conseguenza avere benefici anche in quella zona.

Per quanto riguarda la corretta alimentazione, cerca di non abbuffarti di carboidrati raffinati o di bere alcool a più non posso. Mangia un buon numero di proteine che aiutano i muscoli del pene a mantenersi e accompagnale da molta verdura e frutta.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi