Teoria dei giochi: la generosità migliora il mondo

Teoria dei giochi: la generosità migliora il mondo

Teoria dei giochi: la generosità migliora il mondo
I generosi esistono perché il loro stile di vita, alla lunga, risulta vincente su quello degli egoisti. A dirlo e’ uno studio matematico della Penn University che ha utilizzato la teoria dei giochi per spiegare la sopravvivenza di comportamenti apparentemente illogici in natura. La generosità a prima vista sembra una …

via EcoWiki:

|Teoria dei giochi: la generosità migliora il mondo - BioNotizie.com

Teoria dei giochi: la generosità migliora il mondo

teoria dei giochi ed evoluzione della cooperazioneI generosi esistono perché il loro stile di vita, alla lunga, risulta vincente su quello degli egoisti. A dirlo e’ uno studio matematico della Penn University che ha utilizzato la teoria dei giochi per spiegare la sopravvivenza di comportamenti apparentemente illogici in natura.

La generosità a prima vista sembra una perdita di beni necessari per la sopravvivenza. Chi si priva di qualcosa di suo per darlo ad altri potrebbe mettere in difficoltà la propria progenie o non riuscire a generarne. Quel che accade tra gli animali e anche nelle comunità umane e’ invece il contrario: i generosi riescono davvero a creare un mondo migliore dove il proprio comportamento può replicarsi a vantaggio del gruppo e dei suoi membri.

Il famoso dilemma del prigioniero (tradire o collaborare con il partner) e’ stato testato da Alexander J. Stewart e Joshua B. Plotkin in gruppi numerosi di persone, dove le interazioni sono casuali e ripetute nel tempo. Proprio come accade nella vita reale, oggi mi capita di incontrare uno stronzo, domani forse incontrerò una persona gentile.

La strategia vincente nel lungo periodo e’ quella cooperativa e generosa, perché gli egoisti riescono ad avere vantaggi poco duraturi e vengono eliminati dal gioco. I traditori si accoltellano a vicenda e ne sopravvivono pochi, mentre i gruppi dove i cooperanti sono la maggioranza prosperano e tramandano il loro stile di vita ai figli, perché ogni membro riceve l’aiuto degli altri quando ne ha bisogno. La generosità versata nel mucchio non va sprecata, ma circola (come il karma, se volete vederla in questo modo) e prima o poi ti ritorna.

Secondo i calcoli di Stewart e Plotkin, l’unica strategia vincente nel lungo periodo e’ quella collaborativa. Noi discendiamo dai gruppi sopravvissuti alle avversità grazie alla collaborazione, siamo geneticamente predisposti a collaborare e per questo ci sentiamo bene quando ci comportiamo generosamente. I nostri antenati che si sentivano appagati dopo aver fatto una buona azione hanno avuto più discendenti che ne hanno replicato i comportamenti.

Estendendo al presente e al futuro questo dato, il circondarci di un gruppo di persone con cui condividere generosamente i propri beni e il proprio tempo crea un ambiente migliore per i nostri figli, oltre che per noi. Non abbiate paura nell’essere generosi, e’ matematicamente dimostrato che vi conviene!

Foto 401(K) 2013
Via | Penn University

Prosegui la lettura su: Teoria dei giochi: la generosità migliora il mondo

EcoWiki

Teoria dei giochi: la generosità migliora il mondo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi