Smog nel Bacino Padano, contro l’inquinamento firmato l’accordo con il ministero per l’Ambiente

amazon basics 2

Smog nel Bacino Padano, contro l’inquinamento firmato l’accordo con il ministero per l’Ambiente

Smog nel Bacino Padano, contro l’inquinamento firmato l’accordo con il ministero per l’Ambiente
<!–occhiello:start–> Andrea Orlando ministro per l’Ambiente e le regioni Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Valle d’Aosta e Friuli Venezia Giulia insieme con le Province autonome di Trento e Bolzano hanno sottoscritto l’accordo per misure anti-inquinamento nel bacino padano<!–occhiello:end–> L’accordo…

via Ecoblog.it:

|Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente

Smog nel Bacino Padano, contro l’inquinamento firmato l’accordo con il ministero per l’Ambiente

Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente

Andrea Orlando ministro per l’Ambiente e le regioni Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Valle d’Aosta e Friuli Venezia Giulia insieme con le Province autonome di Trento e Bolzano hanno sottoscritto l’accordo per misure anti-inquinamento nel bacino padano

L’accordo di programma è stato firmato e già a gennaio inizieranno le attività i primi gruppi tecnici di lavoro che esprimeranno le loro proposte entro la metà del 2014. Lo smog che attanaglia il Bacino padano dunque sembra destinato a avere vita breve con soluzioni che appunto saranno rese noto nel corso del 2014. Le attività di disinquinamento saranno affrontate in maniera traversale e da tutte le regioni coinvolte, ovvero Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Valle d’Aosta e Friuli Venezia Giulia con le Province autonome di Trento e Bolzano.

Soddisfatto il ministro Orlando che ha così commentato:

Una decretazione dall’alto non avrebbe ottenuto i risultati che volevamo. Abbiamo provato a costruire un’alternativa, come si diceva qualche anno fa, all’“abbattimento del Turchino”. Si è trattato di un lavoro reso possibile da un’attività praticamente quotidiana delle strutture regionali, provinciali e ministeriali.Tutti gli inquinanti vengono considerati problemi da affrontare e risolvere con strumenti adeguati. Ora nessuno si può chiamare fuori. La firma dei ministeri e l’impegno degli assessorati riconoscono che bisogna muoversi su tutti i fronti.

Via | ministero per l’Ambiente

Smog nel Bacino Padano, contro l’inquinamento firmato l’accordo con il ministero per l’Ambiente é stato pubblicato su Ecoblog.it alle 14:49 di martedì 31 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.

Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente

Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente

Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente
Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente
Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente

Smog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'AmbienteSmog nel Bacino Padano, contro l'inquinamento firmato l'accordo con il ministero per l'Ambiente

Prosegui la lettura su: Smog nel Bacino Padano, contro l’inquinamento firmato l’accordo con il ministero per l’Ambiente

Ecoblog.it

Smog nel Bacino Padano, contro l’inquinamento firmato l’accordo con il ministero per l’Ambiente

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi