Peperoncino: Una Pianta, Mille Virtù

Peperoncino: Una Pianta, Mille Virtù

Peperoncino: Una Pianta, Mille Virtù
Principe delle nostre tavole, soprattutto di quelle meridionali, il peperoncino è, non solo una spezia insostituibile in certi piatti, ma anche un vero e proprio toccasana naturale. Arrivato in Europa dal Nuovo Mondo con Cristoforo Colombo, questa pianta della famiglia delle solanacee (la stessa di tabacco,melanzane, pomodori…) ha …

via L’ecoBottega, il BLOG:

|Peperoncino: Una Pianta, Mille Virtù - BioNotizie.com

Peperoncino: Una Pianta, Mille Virtù

Ca va chaufferPrincipe delle nostre tavole, soprattutto di quelle meridionali, il peperoncino è, non solo una spezia insostituibile in certi piatti, ma anche un vero e proprio toccasana naturale.

Arrivato in Europa dal Nuovo Mondo con Cristoforo Colombo, questa pianta della famiglia delle solanacee (la stessa di tabacco,melanzane, pomodori…) ha mille virtù terapeutiche, conosciute sin dai tempi antichi in diverse zone del mondo: reperti archeologici dimostrano che in Messico il peperoncino era conosciuto già 9000 anni fa e la sua coltivazione per scopi alimentari e poi medicamentosi iniziò ben 5.500 anni fa;

Maya, Atzechi e Incas conoscevano bene le sue proprietà benefiche. Nella medicina tradizionale cinese il peperoncino è usato contro la depressione, mentre per quella indiana , l’ayurveda, “il peperoncino stimola lo spirito e il sangue”.

Ma perchè il peperoncino è così ricco di virtù? Perchè questo frutto rosso è un concentrato di salute: contiene capsaicina (che gli conferisce la piccantezza ed è anche il principale elemento curativo), oli essenziali, ferro, cellulosa, flavonoidi, carotenoidi e calcio.

Contiene inoltre vitamina C in quantità maggiori rispetto agli altri alimenti e anche una quantità importante di vitamina A, B1, B2, E, PP e K2. Tritato o intero, lungo o tondo, il peperoncino non deve mai mancare nelle nostre dispense, poiché è considerato una panacea per molti mali: dalle distorsioni alla caduta dei capelli, dalla depressione alle artrosi e così via. In meridione è di uso comune dopo lauti pasti, bere un infuso fatto di camomilla calda, peperoncino e miele. Ma vediamo alcuni rimedi a base di peperoncino(tutti molto semplici da preparare)per varie sintomalogie.

TOSSE e LARINGITE: I risciacqui a base di peperoncino sono degli ottimi infiammatori per i mali della gola.

Mettete in 12 grammi di alcool a 90°(quello per fare i liquori) 2 gr di peperoncino in polvere, fate macerare per 12 ore e poi filtrate. Mettere 10 gocce(si possono riciclare i contagocce delle vitamine )in mezzo bicchiere di acqua calda e fate i gargarismi.

ARTROSI: Il peperoncino può dare sollievo ai dolori causati dalle artrosi grazie a dei semplici massaggi.

Ecco come procedere: lasciate macerare 30g di peperoncino rosso tritato in 150 g di alcol a 60° per 2 giorni, in un contenitore di vetro chiuso ermeticamente. Filtrate e utilizzate il preparato nelle zone doloranti.

DISTORSIONI: Secondo la tradizione popolare i cataplasmi al peperoncino sono un efficace rimedio alle distorsioni: mettete qualche peperoncino in acqua calda e fate sbollentare per qualche minuto. Dopo averli fatti a pezzettini utilizzateli come cataplasma nelle parti interessate.

PIEDI FREDDI: Grazie alla capsaicina che aumenta la pressione sanguigna, il peperoncino è un ottimo alleato per chi ha sempre i piedi freddi: spargete alcuni pezzetti di peperoncino(senza esagerare, mi raccomando!) nelle scarpe…il caldo è assicurato.

Inoltre consumare regolarmente peperoncino(senza abusarne, sopratutto se si soffre di epatite, ulcera e emorroidi) aiuta a bruciare i grassi e quindi a dimagrire, aiuta la guarigione delle vene varicose, previene la prostatite e le malattie cardocircolatorie; il consumo di peperoncino è anche utile contro la depressione, l’arteriosclerosi e grazie al suo alto potere antiossidante ha la fama di antitumorale. Grazie al suo potere antibatterico evita la formazione di gas intestinali e aiuta la digestione.

SALUTE DELLE PIANTE: L’oro rosso delle nostre tavole, è anche un valido alleato contro gli afidi che colpiscono le nostre piante: sciogliere 3g di peperoncino in polvere in un litro d’acqua e spruzzare direttamente sui parassiti. Ripetere il procedimento una o due volte la settimana secondo la gravità del problema e comunque ripetere in caso di pioggia.

photos by:

pierre.lag &

Vvillamon

The post Peperoncino: Una Pianta, Mille Virtù appeared first on L’ecoBottega, il BLOG.

Prosegui la lettura su: Peperoncino: Una Pianta, Mille Virtù

L’ecoBottega, il BLOG

Peperoncino: Una Pianta, Mille Virtù

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi