L’arte del riciclo creativo

Visto che, di giorno in giorno, il materiale di rifiuto aumenta in ogni casa, sarebbe meglio per tutti decidere di impiegare parte di questo materiale per usi creativi. Per l’ambiente, per incrementare la nostra creatività e per ridurre i viaggi ai cassonetti!

Una splendida idea è quella di realizzare un originale cestino porta rifiuti solo con vecchie riviste.

Prendiamo tutte le riviste più grandi che riusciamo a trovare e strappiamo le pagine doppie che si trovano nella parte centrale e che sono anche le più lunghe. Muniamoci di spago e colla vinilica.

Con ogni foglio di giornale preparate delle lunghe striscioline, ripiegando ogni foglio più volte su se stesso. Si devono ottenere delle strisce piatte di almeno 5 cm e piuttosto rigide.  Incollate le striscioline in modo da renderle compatte ed inamidate. Incrociate adesso le strisce, poggiandole su un piano, una sull’altra creando una trama ed ottenendo un quadrato. Per la base con uno spago piuttosto lungo, arrotoliamolo attorno ad ogni strisciolina del quadrato, in modo che si crei un perimetro di spago che darà stabilità al cestino. Alla fine legate le estremità dello spago con un nodo.

Per i lati, occorre intrecciare le stesse striscioline che sporgono dalla base, unendo tra loro quelle dei lati attigui. Destra con sinistra e sinistra con destra, piegandone una sull’altra. Fino ad esaurimento delle strisce.

A fine lavoro è consigliabile cospargere l’opera con un composto di colla e acqua da tutti i lati per renderla più stabile e rigida.

L'arte del riciclo creativo

Idea utilissima e bellissima è quella di riutilizzare i vecchi asciugamani sdruciti trasformandoli in un morbido tappetino per il bagno. Occorrerà solo una griglia semirigida di spago di 50 cm x 30 che troveremo in qualsiasi ferramenta. Tagliate adesso l’asciugamano in sottili strisce piuttosto lunghe. Annodate adesso ogni striscia in un quadratino della griglia. Basta fare un nodo per ogni striscia e più strisce annoderemo più morbido e fitto verrà il nostro tappeto. Certo, come potete immaginare, il lavoro e’ piuttosto lungo e ripetitivo e richiede un’enorme pazienza. Ma è molto semplice e l’effetto è davvero straordinario.

Le vecchie bottiglie di plastica possono trasformarsi in una scopa da giardino. Bastano 4 o 5 bottiglie di plastica a cui va tolta con un coltello la parte superiore. Quella del tappo per intenderci. Poi bisognerà praticare lungo la bottiglia dei tagli in verticale, con le forbici, formando una frangia di striscioline. Avremo così ottenuto delle setole rustiche  per la pulizia del giardino.

Incastrate adesso le 4 0 5 bottiglie così modificate l’una dentro l’altra, anche piegandole, se necessario.

Fissatele poi tutte insieme utilizzando la parte superiore di un’altra bottiglia ed incastrandole al suo interno. Usare poi del fil di ferro per bucarle e legarle insieme da parte a parte. Alla fine basta inserire il palo di legno all’interno del collo della bottiglia che sporgerà verso l’alto. Limate o tagliate il palo affinchè sia della misura giusta e fissatelo meglio con l’aiuto di due chiodi.

Avrete ottenuto una comodissima scopa rustica!

Maggiori informazioni riguardo l’arte del riciclo creativo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi