Il tetto giardino della Maison-Vague: uno scudo naturale

Il tetto giardino della Maison-Vague: uno scudo naturale

Il tetto giardino della Maison-Vague: uno scudo naturale
Un piccolo paradiso di colori e profumi, cosí si puó definire la Maison-Vague, un edificio ecosostenibile realizzato in Francia e sorto nel comune di Sillery (Reims). La casa é stata progettata da Patrick Nadeau, un architetto noto per il suo impegno e ricerca nel campo della bioedilizia. I principi …

via Ecosostenibile:

|Il tetto giardino della Maison-Vague: uno scudo naturale

Il tetto giardino della Maison-Vague: uno scudo naturale

Il tetto giardino della Maison-Vague: uno scudo naturaleUn piccolo paradiso di colori e profumi, cosí si puó definire la Maison-Vague, un edificio ecosostenibile realizzato in Francia e sorto nel comune di Sillery (Reims). La casa é stata progettata da Patrick Nadeau, un architetto noto per il suo impegno e ricerca nel campo della bioedilizia. I principi concettuali alla base del progetto sono incentrati sul controllo della dispersione termica, sul massimi sfruttamento dell’illuminazione naturale, e sui nuovi principi etico-estetici della nascente e giá prosperante bio-architettura, o architettura sostenibile.

É proprio l’aspetto architettonico che balza all’occhio quando si osserva, ad un primo impatto, la Maison-Vague, la quale rappresenta solo una delle 63 costruzioni sperimentali che il piccolo comune francese ha commissionato, al fine di evolvere il proprio territorio verso criteri piú avanzati nell’ambito della sostenibilitá ambientale.
La casa, infatti, s’incastona in modo delicatamente armonico nel paesaggio, insinuandosi nell’ambiente in modo rispettoso, come un elemento stesso della natura.

Il tetto é in realtá un tetto-giardino, caratterizzato da una forte pendenza, in coerenza con l’aspetto del paesaggio circostante.
É stato progettato dallo studio Ecovegetal e firmato da Pierre Georgel, il quale l’ha realizzato utilizzando le tecniche per l’installazione di giardini pensili, affrontando e risolvendo, al contempo, complesse problematiche correlate con l’accentuata pendenza del tetto.

Georgel ha valutato gli aspetti tecnici ed estetici con l’obiettivo di ridurre al minimo gli oneri della manutenzione, sia in temini di impegno economico che di manodopera. A questo scopo si avvalso di innovative tecnologie di installazione, in particolare elevando alla massima efficienza la capacitá di ritenzione idrica.

La vegetazione come parte integrante della struttura (in legno) della casa, esprime in questo modo importanti proprietá termiche, permettendo, unitamente alla disposizione delle vetrate, un’eccellente opposizione alla dispersione di calore in inverno ed una efficace protezione dall’eccessiva calura estiva.
La dispersione invernale é contrastata anche dalla posizione semi-ipogea della struttura. Il riscaldamento degli interni é ottenuto grazie ad una stufa a legna.

Dal punto di vista estetico, Georgel ha disegnato un vero e proprio giardino, grazie all’utilizzo di una varietá di piante aromatiche, come lavanda e timo, che, alternandosi nel corso delle stagioni, permettono un continuo variare di colori e di aromi.

Prosegui la lettura su: Il tetto giardino della Maison-Vague: uno scudo naturale

Ecosostenibile

Il tetto giardino della Maison-Vague: uno scudo naturale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi