Ikea nella bufera: ritira polpette e torte contaminate!

Ikea nella bufera: ritira polpette e torte contaminate!

Yes.life: il web magazine della sostenibilità ambientale e della vita sostenibile e divertente

ikea cibo scandalo

Gli scandali alimentari travolgono Ikea. Dopo le polpettine con carne di cavallo il colosso dei mobili svedese ritira torte al cioccolato contaminate da batteri fecali

Un duro colpo all’immagine e alla credibilità del gruppo. Ikea in queste ore non dorme sonni tranquilli. A far precipitare nel baratro il colosso dei mobili svedese non sono state le ombre di insostenibilità di cui vi avevamo parlato qualche settimana fa, ma gli scandali alimentari che lo hanno travolto in questi ultimi giorni.

Dopo che in tutta Europa è scoppiato il caso della carne di cavallo usata al posto di quella di manzo in molti cibi preconfezionati e surgelati – uno scandalo di proporzioni internazionali che non ha risparmiato neanche l’Italia – a finire sotto accusa sono state anche le famose polpettine e le torte di cioccolato vendute da Ikea.

Gli ispettori sanitari, infatti, hanno trovato tracce di carne di cavallo nelle polpette preparate in Svezia per il gruppo. Una scoperta che ha immediatamente portato Ikea a sospendere la vendita di questo prodotto in 14 Paesi della Ue, tra cui anche l’Italia.

Con una nota ufficiale, il grande colosso dei “mobili da montare da soli” non ha potuto che comunicare la grave situazione e allertare i consumatori che hanno acquistato questo piatto a riportarlo immediatamente indietro, ricevendo un rimborso in denaro.

Come se non bastasse, però, un’altra tegola è caduta sulla testa della compagnia svedese. Dopo il ritiro delle polpette, il gruppo ha dovuto tempestivamente bloccare la diffusione e la vendita di un altro prodotto molto conosciuto dagli amanti dei ristoranti Ikea: le torte al cioccolato e mandorle chokladkrokant.

Il blocco totale su questo prodotto in ben 23 Paesi – tra i quali anche l’Italia – è stato deciso dopo che le autorità sanitarie doganali in Cina hanno rilevato nelle torte tracce di colibatteri (batteri fecali).

Lo scorso novembre, infatti, le autorità avrebbero intercettato una partita di 1.800 torte contaminate nel porto di Shanghai, e avrebbero ordinato immediatamente dei test verificando la presenza di un “livello eccessivo di batteri coliformi”. Batteri che possono essere la prima spia di una contaminazione fecale.

Nonostante le rassicurazioni di Ikea – che ha parlato subito di “misura precauzionale” ed ha escluso la presenza di questi lotti e la vendita di queste torte contaminate in Italia – il prodotto è stato ritirato dal mercato e per il momento non sarà più possibile acquistarlo o consumarlo nei ristoranti della grande catena immobiliare.

Un ennesimo scandalo che ci deve far pensare bene a cosa mangiamo!

Sofia Capone

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Ikea nella bufera: ritira polpette e torte contaminate!

Argomenti trattati: 21030 | YesLife: Scienza e Tecnologia – Mobilità Sostenibile – Moda e Bellezza – Design e Architettura – Viaggi e Natura – Eco Cultura e Società – Prodotti e Consumi Eco
Altre informazioni inerenti Ikea nella bufera: ritira polpette e torte contaminate!:

Yes.life: il web magazine della sostenibilità ambientale e della vita sostenibile e divertente
Yes.life è il web magazine della vita sostenibile, ecologica,solidale,green,e divertente

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi