Green jobs: il futuro del rinnovabile (burocrazia permettendo)

amazon basics 2

Green jobs: il futuro del rinnovabile (burocrazia permettendo)

Green jobs: il futuro del rinnovabile (burocrazia permettendo)
Che bello se esistesse la burocrazia sostenibile! Purtroppo non c’è. Ma nonostante i nostri governanti legiferino come se stessero sceneggiando un thriller, l’Italia del sostenibileavanza a grandi falcate. Siamo infatti uno dei paesi più attivi nel recepire le tendenze dell’ecosostenibilità. Non siamo certamente un popolo che si …

via Ecosostenibile:

|Green jobs: il futuro del rinnovabile (burocrazia permettendo)

Green jobs: il futuro del rinnovabile (burocrazia permettendo)

Green jobs: il futuro del rinnovabile (burocrazia permettendo)
Che bello se esistesse la burocrazia sostenibile! Purtroppo non c’è. Ma nonostante i nostri governanti legiferino come se stessero sceneggiando un thriller, l’Italia del sostenibileavanza a grandi falcate. Siamo infatti uno dei paesi più attivi nel recepire le tendenze dell’ecosostenibilità.

Non siamo certamente un popolo che si perde d’animo, abituati ad affrontare questioni burocratiche come se dovessimo risolvere i più astrusi enigmi. Animo ed inventiva stanno portando i produttori italiani a diffondere il Made in Italyanche nell’ambito del sostenibile.

Siamo un popolo geniale ed intraprendente quasi sempre frenato nella propria intraprendenza dagli italiani stessi che ci governano. Ed è proprio questa capacità che ha portato la ricerca e l’innovazione italiana ad ideare soluzioni all’avanguardia in relazione al risparmio energetico e all’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica. Si è capito che è un treno che non si può fermare e cha va preso senza esitazioni.

E’ in realtà una modalità nuova di affrontare l’imprenditoria, che favorisce chi riesce ad amalgamare nel modo migliore etica e business.

Ecco perché la green economypromette di generare tutta una nuova gamma di green jobs, professioni verdi.

Sembra dunque in arrivo, accanto alla sostenibilità ambientale anche la sostenibilità occupazionale? Parrebbe proprio di sì. Uno slancio positivo verso un futuro sostenibile, che non esaurisce le risorse del pianeta, potrebbe dare un nuovo, giovane impulso positivo, rivolto soprattutto ai giovani e ai neolaureati.

Questi i temi affrontati in una guida che verrà prodotta nell’ambito del MCE (Mostra Convegno Expocomfort), la mostra biennale che si occupa dell’evoluzione verso il sostenibile dell’impiantistica civile ed industriale. In particolare la guida, “Le Professioni Green: Scenario attuale e prospettive al 2020”, discuterà dei nuovi profili professionali che si stanno via via sviluppando.

Si è espressa in proposito anche la UNEP (united nations Environmental Programme), che descrive la molteplicità di nuove professioni che la ricerca verso l’ecosostenibilità richiede in diversi settori, tra cui l’agricolo, il manifatturiero e l’amministrativo, solo per fare alcuni pochi esempi.

Sembra che le navi italiane stiano partendo con il piede giusto, e viene da chiederesi: e come sarebbe con la burocrazia sostenibile?

Prosegui la lettura su: Green jobs: il futuro del rinnovabile (burocrazia permettendo)

Ecosostenibile

Green jobs: il futuro del rinnovabile (burocrazia permettendo)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi