Fotovoltaico ed eolico costeranno meno del gas nel 2030

Anche a livello di prezzi le fonti rinnovabili dell’energia sono sempre più competitive rispetto ai combustibili fossili. Questa è la principale conclusione di una recente indagine condotta dall’Istituto Fraunhofer per Solar Energy Systems ISE in Germani. Lo studio ha confrontato i costi attuali di conversione delle differenti forme di energia in elettricità, partendo dall’analisi delle nuove centrali in Germania.

Stando ai risultati pubblicati dall’Istituto Fraunhofer, il costo livellato dell’elettricità in Germania (LCOE) – tanto da fotovoltaico come da eolico onshore – sarà inferiore rispetto al prezzo di carbone e gas entro il 2030.

L’indagine in effetti ha dimostrato che il prezzo per l’energia prodotta dalle wind farm a terra – oggi tra i 0,05 e 0,11 €/kWh – è già più basso rispetto a quello delle centrali a gas a ciclo combinato.

Al riguardo, il direttore del Fraunhofer ISE Prof. Eicke R. Weber, ha dichiarato che “entro il 2030 i costi di produzione da fotovoltaico diminuirà fino a 0,06-0,09 € / kWh. A questo valore, anche piccoli impianti fotovoltaici istallati sui tetti saranno in grado di competere con l’eolico onshore”.

L’analisi tedesca ha confrontato il costo livellato delle nuove centrali elettriche a lignite, carbone e gas naturale come valori di riferimento. Sulla base del numero di ore di funzionamento a pieno carico, del prezzo del combustibile e del costo dei crediti di carbonio, il costo livellato ha raggiunto i 0,053 € / kWh per la lignite, lo 0,080 € / kWh per il carbone e lo 0,098 € / kWh per le centrali a gas a ciclo combinato.

Il costo di produzione dell’energia elettrica non è l’unico fattore decisivo nel determinare la competitività delle fonti energetiche rinnovabili e di quelle convenzionali. Anche i costi a monte e a valle svolgono anche un ruolo importante”, ha spiegato Christoph Kost, capo progetto dell’Istituto Fraunhofer.

Le condizioni ambientali come la radiazione solare e la disponibilità di vento, nonché i costi di finanziamento e il premio di rischio per le nuove centrali influenzano sostanzialmente i risultati. Solo inserendo questi fattori nel nostro studio siamo in grado di confrontare realisticamente il costo livellato dell’energia elettrica prodotta da diverse tecnologie e quindi presentare un rapporto costo-competitività convincente”, ha concluso il ricercatore.

Se siete interessati alle energie rinnovabili, vogliamo ricordarvi che non necessariamente avete bisogno di installare un pannello fotovoltaico per avere energia pulita a casa. Sul mercato libero dell’energia vi sono tariffe energia verde, ovvero normali forniture di luce che però utilizzano energia elettrica proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili.

Per individuare le offerte energia verde più convenienti a seconda del vostro profilo, vi consigliamo di utilizzare un servizio di confronto gratuito ed indipendente come quello di sostariffe.it, che vi consentirà di individuare facilmente le tariffe che meglio si adattano alle vostre esigenze.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi