Fotovoltaico cinese: conviene grazie alle economie di scala

Fotovoltaico cinese: conviene grazie alle economie di scala

Fotovoltaico cinese: conviene grazie alle economie di scala
Sono le economie di scala, più che il lavoro sottopagato o gli aiuti di Stato a rendere così competitivi i pannelli fotovoltaici costruiti in Cina rispetto a quelli provenienti dall’Europa o dagli USA. A dirlo sono dei ricercatori del MIT e dell’US Department of Energy’s National Renewable …

via EcoWiki:

|Fotovoltaico cinese: conviene grazie alle economie di scala - BioNotizie.com

Fotovoltaico cinese: conviene grazie alle economie di scala

i pannelli solari cinesi costano menoSono le economie di scala, più che il lavoro sottopagato o gli aiuti di Stato a rendere così competitivi i pannelli fotovoltaici costruiti in Cina rispetto a quelli provenienti dall’Europa o dagli USA.

A dirlo sono dei ricercatori del MIT e dell’US Department of Energy’s National Renewable Energy Laboratory che hanno costruito un modello di costi bottum-up per comparare la produzione. Hanno, in pratica, immaginato di essere una multinazionale con la possibilità di costruire pannelli fotovoltaici in diverse località e hanno calcolato il Minimum Sustainable Price per pannelli monocrcristallini. Questo prezzo e’ il minimo possibile a cui una industria può vendere un bene avendo un ritorno economico. Il risultato e’ di 1.19 $ per Watt per i pannelli costruiti su suolo statunitense e 0.91 $ per lo stesso prodotto fatto in Cina.

La ragione del vantaggio cinese e’ nella densità di produzione e nel rapporto costi/benefici dell’usare risorse locali. I cinesi hanno accesso a materiali e macchinari locali e vi si approvvigionano con meno restrizioni economiche e legali. Certe condizioni sarebbero, in teoria, replicabili altrove. Il problema sono le economie di scala che si innescano solo oltre un certo volume di produzione. Per fare i pannelli a basso costo bisogna farne tanti e per farne tanti servono sia un capitale iniziale notevole che un mercato altrettanto grande per smaltirli.

Il pannello solare perfetto per esportare il modello cinese ancora non esiste. Il pannello ideale sarebbe efficiente, non avrebbe bisogno di componenti costose e reperibili solo in certe parti del mondo, sarebbe facile da costruire in quantità scalabili e la sua durata nel tempo dovrebbe essere fuori discussione. I pannelli attualmente in commercio non hanno tutti questi pregi, ma solo alcuni. Spingendo la ricerca verso questo obbiettivo si potrà sfidare la Cina e ottenere energia ad un prezzo ancora minore.

Foto | NAVFAC
Via | Royal Society of Chemistry

Prosegui la lettura su: Fotovoltaico cinese: conviene grazie alle economie di scala

EcoWiki

Fotovoltaico cinese: conviene grazie alle economie di scala

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi