Eolico e Geotermico per la casa: sfruttare l’energia del vento e della terra per risparmiare

Il miglioramento continuo delle tecnologie per l’utilizzo delle fonti rinnovabili ha reso accessibile anche a livello domestico sistemi che prima erano riservati a grandi realtà.

Proprio come accade con i sistemi eolici e geotermici per la casa: si tratta di sistemi che permettono di sfruttare, rispettivamente, l’energia del vento e il calore prodotto dalla terra per risparmiare sulla bolletta e produrre energia verde.

Il funzionamento di questi sistemi è ovviamente molto diverso, ma entrambi possono essere utili per la produzione di energia anche per le piccole realtà domestiche.

 

Eolico per la casa: cos’è e come funziona?

I sistemi di eolico domestico si basano sullo sfruttamento dell’energia prodotta dal vento: i generatori eolici trasformano questa in energia meccanica, che a sua volta viene trasformata da un generatore di corrente in energia elettrica.

Un impianto eolico domestico è costituito dal generatore eolico (il classico sistema a pale), di dimensioni ridotte rispetto a quelli per le grandi produzioni di energia. Inoltre è presente un inverter, che trasforma la corrente prodotta da continua ad alternata, e un banco di batterie che permette di immagazzinare l’energia prodotta per utilizzarla in ambito domestico. Un eventuale surplus di energia elettrica può anche essere ceduto alla rete nazionale di distribuzione, dietro pagamento di una tariffa stabilita dalla normativa in materia.

I sistemi eolici domestici possono essere anche combinati con altri sistemi per gestire il riscaldamento e il raffrescamento della casa e l’utilizzo degli elettrodomestici. Ovviamente, prima di valutare l’installazione di un sistema eolico domestico è necessario capire se la zona in cui andrà installato ha una sufficiente esposizione al vento per garantire una produzione sufficiente di energia elettrica.

 

Geotermico per la casa: cos’è e come funziona?

I sistemi geotermici domestici permettono di sfruttare l’energia geotermica contenuta all’interno della terra per la produzione di energia per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti domestici. Il sottosuolo viene, grazie a questi impianti, sfruttato come un vero e proprio “serbatoio”.

Durante la stagione fredda il calore viene prelevato per riscaldare gli ambienti, durante quella calda ceduto al terreno per rinfrescare gli stessi. I sistemi geotermici domestici prevedono l’installazione di una pompa di calore geotermico, che oltre che per il riscaldamento e il raffrescamento può essere utilizzata anche per la produzione di acqua calda sanitaria.

I sistemi domestici non richiedono di installare sonde e a profondità elevate: anche in questo caso è però necessario uno studio preliminare per verificare la fattibilità dell’impianto stesso e verificare la sua efficienza.

 

Eolico e geotermico: come possono servire alla produzione di energia domestica?

I sistemi geotermici sono sicuramente fra i più efficaci per garantire il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua sanitaria per l’abitazione. Il costo è rilevante, ma può essere ammortizzato grazie ai benefici di legge e soprattutto al risparmio in bolletta.

I sistemi eolici domestici sono sempre più compatti e questo rende più semplice l’installazione: la produzione di energia elettrica può essere più che sufficiente a coprire il fabbisogno domestico, con un importante risparmio in bolletta.

Se sei interessato a conoscere tutti i sistemi per la produzione di energia rinnovabile, ti consigliamo la lettura anche di questo articolo: Energia rinnovabile: importante per l’ambiente e per il portafoglio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi