Colonnine per la ricarica in Italia: il progetto di Acea Energia per la mobilità

Grazie agli incentivi economici e a una nuova sensibilità per l’ambiente, il numero delle auto elettriche immatricolate nel 2020 ha battuto ogni record. Anche la rete infrastrutturale sta tenendo il ritmo: ecco quante colonnine ci sono in Italia e come prenotarle.

 

Le immatricolazioni di auto totalmente elettrificate o plug-in hybrid sono in aumento. Si consideri che nel 2019 sono state vendute circa 17.000 auto elettriche. Nel 2020, nonostante la pandemia, il numero ha superato di gran lunga le attese e l’Italia si è collocata tra le prime posizioni della Top 10 europea.

La distribuzione di colonnine di ricarica però finora non è stata omogenea. A fine 2019 i punti di ricarica erano circa 9.100, un anno dopo hanno superato i 13.000. Nella mappa suddivisa per regioni la maggior parte dei punti di ricarica è concentrata al Nord, in particolare in Lombardia, seguono Lazio, Sicilia, Toscana ed Emilia-Romagna. Questo scenario, probabilmente, è destinato a cambiare nel breve periodo: nella “peggiore” delle ipotesi sono previsti 3,5 milioni di veicoli elettrici circolanti al 2030, nella “migliore” il numero raggiungerà i 7 milioni. Sarà quindi necessario potenziare la capillarità delle colonnine di ricarica.

 

Il progetto di Acea per la mobilità sostenibile

Il gruppo Acea ha appena lanciato un piano ambizioso che prevede l’installazione di 2.200 colonnine elettriche in tutta Italia, per un investimento complessivo di 29 milioni di euro. Le prime 150 saranno installate a Roma entro quest’estate. La strategia del gruppo, come dichiarato dall’amministratore delegato del Gruppo Acea, Giuseppe Gola, è quella di “supportare la transizione energetica favorendo lo sviluppo della mobilità sostenibile, in particolare all’interno dei grandi centri urbani, dove è più forte l’impatto ambientale, in coerenza con gli obiettivi del Green Deal e con i valori del Gruppo”. 

 

Come funziona la nuova App Acea e-mobility?

L’App Acea e-mobility consente di ricaricare il proprio veicolo elettrico o ibrido plug-in in oltre 10.000 punti abilitati in tutta Italia. Intuitiva, facile da usare ed offre una gestione completamente digitale. Dalla geolocalizzazione delle colonnine, alla gestione della ricarica con le funzionalità di prenotazione, in promo gratuita fino al 31 dicembre, attivazione, sospensione inclusi utili avvisi al termine della ricarica. Anche il pagamento è digitale, sarà sufficiente l’inserimento dei dati in fase di registrazione per accedere ad un pagamento rapido e sicuro.

Tramite l’App, è infine possibile richiedere anche la e-mobility card, una tessera nominativa associata all’account personale. Anche la card permette un’attivazione immediata della ricarica, basterà avvicinare la card al lettore RFID della colonnina per avviare o interrompere la ricarica. Una comoda alternativa quando lo smartphone è scarico.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi